Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Produttore di alchechengi colombiano spera di incrementare la popolarità di questo frutto

Il 2022 è stato un anno difficile per gli esportatori colombiani di frutta esotica, mentre per quest'anno si spera in condizioni di coltivazione e prezzi migliori.

Secondo Luis Reyes, direttore di Frutireyes, "l'anno scorso è stato difficile a causa della stagione delle piogge e dell'aumento dei costi, soprattutto per quanto riguarda gli input agricoli e la logistica, mentre i prezzi di mercato sono stati bassi soprattutto in Europa. Speriamo che nel 2023 vada meglio".

Il produttore ed esportatore di frutta esotica Frutireyes, con sede a Bogotà, in Colombia, ha aziende agricole situate vicino alla capitale. L'azienda produce alchechengi, frutti della passione e avocado ed esporta anche altri frutti esotici come granadilla, maracuya, tamarillo, pitaya gialla e lime.

"Essere un agricoltore in Colombia è una sfida, bisogna stare attenti a prendere la decisione migliore su dove coltivare la frutta. È anche importante avvalersi di un team di agronomi professionisti, in grado di gestire le condizioni meteorologiche e le caratteristiche del terreno. Coltiviamo fin dall'inizio e questo ci ha aperto la mente a nuove attività e ci siamo preparati con i protocolli fitosanitari richiesti a livello locale e internazionale. Posso dire che ci siamo concentrati su ciò che sappiamo fare. In questo ordine di idee il nostro prodotto di punta è l'alchechengi, un'attività di famiglia da molti decenni", afferma Reyes.

I mercati principali dell'azienda sono l'Europa, con servizi in particolare nei Paesi Bassi, nel Regno Unito e in Italia, e gli Stati Uniti d'America. "Abbiamo iniziato a esportare in Europa 30 anni fa. Il mercato statunitense dell'alchechengi è iniziato 8 anni fa. Siamo leader nel mercato statunitense in termini di volume. Frutireyes ha 400 ettari di alchechengi e possiamo coltivarne altri se il mercato richiede più frutta. L'Asia è un mercato potenziale per gli esotici come la pitaya gialla e la granadilla. Possiamo aderire ai protocolli fitosanitari in altri paesi come il Giappone per espandere le nostre esportazioni", spiega Reyes.

In attesa di Berlino
"Siamo entusiasti di partecipare nuovamente a Fruit Logistica dopo la pandemia. Ci piace incontrare di persona i clienti attuali e promuovere la frutta esotica colombiana. Il nostro obiettivo è far conoscere ai consumatori i benefici dell'alchechengi. È un frutto straordinario, poco conosciuto. È ricco di antiossidanti, complesso vitaminico B e vitamina A, ha proprietà dimagranti ed è un agente antidiabetico", conclude Reyes.

Frutireyes esporrà a Fruit Logistica 2023 (Berlino, 8-10 febbraio): Hall 23, Stand C-33.

Per maggiori informazioni:
Luis Reyes
Frutireyes
+57 1 5336739
info@frutireyes.com
www.frutireyes.com/eng


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto