OP Sa Marigosa

Nonostante i rincari l’offerta equilibrata ha sostenuto i prezzi

"La diminuzione della produzione nel settore ortofrutticolo già in fase di trapianti e le minori rese in tutto il centro nord Italia, a causa della siccità, hanno fatto sì che quest'estate il mercato si sia mantenuto vivace, nonostante un assetto dei consumi tendenzialmente molto compresso. In tal senso, l’offerta equilibrata delle produzioni ha sostenuto i prezzi e portato alle aziende agricole uno spiraglio di luce, in un contesto caratterizzato da rincari (non solo energetici) ormai insostenibili. La partita si giocherà in autunno, tra aumenti e calo del potere di acquisto delle famiglie, perché siamo in un clima di recessione". E’ quanto riferisce Paolo Mele, alla guida di OP Sa Marigosa e presidente regionale di Confagricoltura Sardegna. 

La tracciabilità come driver di crescita per conquistare i mercatiIn foto Paolo Mele, presidente dell'azienda sarda OP Sa Marigosa

L'OP Sa Marigosa, amministrata da Paolo Mele, opera a Riola Sardo (OR), si estende in una fertile area di circa 800 ettari, situata tra il Campidano, Medio-Campidano e Cagliari, dove circa 50 produttori  coltivano in campo aperto meloni, angurie e carciofi di alta qualità. L’azienda è specializzata nella produzione di carciofo (in particolare lo Spinoso di Sardegna DOP), prodotto in diverse varietà sia come fresco sia sotto forma di trasformato. Su quest'ultimo versante, la materia prima viene lavorata con metodi artigianali e a basso stress termico, realizzando varie linee di creme e sottoli a base di carciofo DOP e altri ortaggi: carciofo condito, carciofo e bottarga, melanzane, zucchine, peperone rosso piccante in agrodolce, cardo, melanzana, asparago, funghi e peperoncini.

"In questi giorni, stiamo completando le operazioni di trapianto del Carciofo Spinoso di Sardegna DOP - spiega Paolo Mele - con non poche preoccupazioni legate ai cambiamenti climatici. Abbiamo necessità di risorsa idrica per rinvigorire le produzioni autunnali. La pioggia in questo momento di siccità è un toccasana perché - anche laddove i bacini di raccolta sono pieni di acqua - per irrigare i terreni serve energia per portare il flusso in superficie. Anche per i trasformati il grande problema è il caro energia, con la conseguenza, se non si vuole lavorare in perdita, come è giusto che sia, che se i prezzi alla produzione aumentano di giorno in giorno parallelamente aumenteranno pure quelli di vendita. Di qui la difficoltà per le aziende, da un lato, di programmare anche nel breve periodo e, dall'altro, la ricaduta dell'aumento dei prezzi sul potere d'acquisto delle famiglie, che non sappiamo se reggeranno nella morsa tra fare la spesa o pagare le bollette”.

I mercati di riferimento del marchio per il segmento del trasformato sono i negozi specializzati e, per l’80%, la grande distribuzione organizzata. Aperture importanti sono state conquistate nei mercati esteri, con un 20% tra Germania, Svizzera e Giappone, anche grazie alla partecipazione del marchio alle più importanti fiere di settore. L'indice di gradimento da parte degli operatori esteri ha portato all'ampliamento della gamma, con nuovi prodotti e formati idonei a soddisfare gli standard di alcuni Paesi dove sono richieste varianti di ricette e packaging mirati a esigenze particolari.

Per maggiori informazioni:
OP Sa Marigosa
S.P. 7 Km 5,900
09070 Riola Sardo (OR)
+39 0783 290945
info@samarigosa.it
www.samarigosa.it
www.samarigosa.com/shop


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto