Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Alba Bio denuncia le criticità che continuano a restare irrisolte

Drammatica mancanza di manodopera

L'ortofrutticoltura sta attraversando un momento molto instabile. Tra i maggiori nemici del comparto vi sono le emergenze pandemiche ed energetiche, ma anche il caldo e la siccità, che non accennano a dare un minimo di tregua.

Per fare il punto della situazione, abbiamo incontrato Vittorio Gona, amministratore dell'OP Alba Bio il quale, in un'intervista, ha messo in evidenza le principali sofferenze della produzione siciliana.

Vittorio Gona

"Viviamo una fase pesante, in cui le criticità continuano a rimanere irrisolte - ha esordito Gona - dalla carenza di manodopera, all'aumento dei costi energetici e dei mezzi tecnici. Ogni attività imprenditoriale sta cercando in questo momento di fare la propria parte per affrontare tali problemi. Da ultimo, la siccità imperversante peggiora il tutto. Le aziende cercano di ottimizzare le risorse rinnovabili, efficientando le tecniche di produzione anche per risparmiare, per quanto possibile, sui costi energetici. La mancanza di manodopera, d'altra parte, ha assunto dimensioni enormi e sta procurando danni insanabili per molte aziende che non riescono neanche a raccogliere il prodotto, perché non trovano la forza lavoro".

"In un Paese come l'Italia, che vuole combattere la disoccupazione - ha aggiunto il manager - non è coerente che il lavoro in agricoltura si debba fondare, nei fatti, sulle giornate d'ingaggio finalizzate non alla stagionalità dell'attività agricola, ma all'incasso dell'indennità di disoccupazione, che è d'altra parte sacrosanta per gli operatori agricoli che lavorano solo una parte dell'anno. Neppure il reddito di cittadinanza - anch'esso profondamente giusto nell'idea ma da rivedere per molti aspetti - non incentiva le persone a lavorare nelle campagne. Pur condividendo i principi di queste due misure, vorremmo che gli organi preposti tutelassero i veri bisognosi, avviando al lavoro chi ne ha ampia facoltà, perché di questo passo, altrimenti, le aziende rischiano il tracollo".

"Lascia amarezza dover constatare di essere stati abbandonati a noi stessi da quanti promettevano a parole che si sarebbero impegnati nel trovare soluzioni di ampio respiro – ha stigmatizzato l'imprenditore – Tuttavia credo ancora che la politica, di qualunque ordine grado e colore, i sindacati e le nostre associazioni di categoria possano trovare i giusti equilibri per offrire soluzioni a un settore in crisi".

"All'orizzonte si profila una riduzione dei volumi produttivi – rivela Gona – Per la prossima campagna assisteremo a una contrazione, soprattutto per il pomodoro, e a un probabile consistente decremento dei margini operativi sulle vendite".

"Nonostante tutto, i risultati finali del OP Alba Bio per la campagna 2021/22 vedono comunque un incremento, seppur modesto, con +5% dei volumi di produzione e un +6% sul fatturato di vendita - ha detto Vittorio Gona - Eravamo abituati a ben altri volumi e margini, ma è chiaro che non poteva essere diversamente. D'altra parte, sperando di essere smentiti, le previsioni sono tutt'altro che incoraggianti se il conflitto in Ucraina, con tutti i suoi effetti collaterali, non terminerà".

In chiusura, Gona ha fornito una panoramica sui prezzi dei prodotti bio commercializzati dall'azienda, che in questo momento sono: "Cherry €1,70 kg, datterino €2,00/kg, pomodoro tondo liscio €1,40/kg, pomodoro ovale €1,20/kg, zucchina €1,30/kg, cipolle rosse €0,80/kg, cipolla bianca €1,10/kg, cipolla dorata €1,10/kg, peperoni gialli €1,60/kg, peperoni rossi €1,70/kg, peperoni verdi €1,40 al kg". I prezzi si riferiscono alla data del 21 luglio 2022.

Per maggiori informazioni: 
Vittorio Gona
O.P. Coop. Alba Bio
Cda Ferranta, SN
97010 Marina di Ragusa (RG) - Italy
+39 0932 239003
info@gruppoalbabio.it
www.gruppoalbabio.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto