Alcuni esportatori hanno fermato le loro attività dopo l'inizio della guerra

Difficile stagione per le arance egiziane, l'uva da tavola potrebbe avere difficoltà simili

È stata una stagione delle arance difficile per l'Egitto. A causa dell'aumento dei costi e della guerra in Ucraina, la domanda è stata inferiore su alcuni mercati, mentre i prezzi del prodotto finale sono aumentati. La stagione dell'uva da tavola egiziana potrebbe affrontare sfide simili, sebbene la qualità dei raccolti sia buona. Ad affermarlo un esportatore.

In Egitto, la stagione delle arance ha dovuto affrontare una serie di difficoltà, secondo quanto riferito da Mostafa Ali (foto a lato), responsabile commerciale della Rula. "Finora, la stagione delle arance è stata una delle più difficili, a causa di molti fattori. Innanzitutto l'alto costo del materiale d’imballaggio e del trasporto marittimo, che hanno ripercussioni sul prezzo del prodotto finito. Inoltre, dobbiamo affrontare una domanda bassa su alcuni mercati, come quello europeo. Ciò è dovuto alla concorrenza della Spagna e al prezzo basso delle arance spagnole, rispetto al prezzo di quelle egiziane. C'è anche una bassa domanda dalla Cina, a causa della produzione agrumicola locale".

Naturalmente, anche la guerra in Ucraina ha un forte impatto sulla stagione delle arance, secondo Ali. "La sfida più difficile da affrontare è la guerra russa contro l'Ucraina, che ci ha fortemente colpito perché il mercato russo importa molte arance dall'Egitto. Questa guerra sta avendo conseguenze sulla fornitura del mercato russo. La maggior parte delle compagnie di navigazione ha interrotto il servizio verso i porti russi e alcuni esportatori hanno cessato del tutto la loro attività dopo l'inizio della guerra, poiché l'80% della loro produzione è normalmente destinata alla Russia. Di sicuro, la quantità di arance esportate quest'anno sarà inferiore rispetto all'anno scorso, a causa delle sfide menzionate prima".

La stagione dell'uva da tavola sta per iniziare e, secondo Ali, le previsioni sembrano buone per questa stagione. "Per quanto riguarda l’uva da tavola di questa stagione, il meteo è stato favorevole. Pertanto, gli agricoltori si aspettano una produzione molto buona quest'anno. Dal punto di vista commerciale e della domanda, credo che la guerra russa avrà un impatto sulla domanda, e i prezzi saranno sicuramente alti".

Detto questo, l'uva da tavola potrebbe affrontare sfide simili a quelle delle arance. "Secondo me, le sfide sono l'alto costo dei materiali d’imballaggio e degli agrofarmaci, nonché i prezzi del trasporto marittimo. Tutti questi fattori porteranno sicuramente a quotazioni più elevate per il prodotto finale. La domanda sarà influenzata anche dalla guerra in Ucraina. Per i restanti mercati non è ancora chiaro come si svilupperà la situazione o quale strategia dovrebbero adotteranno gli esportatori. Quindi, ci aspetta una stagione difficile anche per l'uva da tavola", conclude Ali.

Per maggiori informazioni:
Mostafa Ali
Rula for Land Reclamation
Tel.: +201007350313
Email: Mustafa.ali@wadigroup.com.eg 
Web: www.rulafarms.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto