Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'analisi di Lindert Moerdijk, di MSP Onions

Export positivo per le cipolle, ma con vendite inferiori rispetto al 2020

Nel commercio delle cipolle, molti operatori si lamentano del fatto che tutto procede a rilento. Eppure, secondo Lindert Moerdijk della ditta MSP Onions, con sede a Nieuwdorp (Paesi Bassi), la ragione è facile da individuare. "Noi stessi abbiamo costruito un nuovo centro, e nell'ultimo anno altri confezionatori ne hanno costruiti di nuovi o hanno ampliato la loro capacità di selezione della merce. In termini di esportazioni, non è vero che le cose procedano a rilento. Se guardate le cifre, abbiamo fatto tutti il 4% in più rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso".

"Tuttavia, le esportazioni sono molto più circoscritte rispetto all'anno scorso. Nel 2020, infatti, molte cipolle sono andate in destinazioni come il Bangladesh e lo Sri Lanka, mentre ora, nel 2021, queste destinazioni non ci sono. Personalmente, penso che sia molto pericoloso sovraccaricare strutturalmente paesi come la Costa d'Avorio e il Senegal. A gennaio potrebbero esserci ripercussioni. Il volume che ora va in Africa non può essere venduto in Europa. La questione è anche quale qualità sarà disponibile nella seconda metà della stagione e quali paesi potremo rifornire con essa".


Lindert Moerdijk

"Attualmente, il prezzo delle cipolle dorate sta lentamente diminuendo, ma il prezzo a balla dovrebbe in realtà rimanere stabile, se i confezionatori vogliono conservare i loro margini. Con l'aumento di tutti i costi, ora quel margine è davvero troppo basso, mentre normalmente a novembre si guadagna qualcosa. Pertanto si tratta di uno scenario negativo, per gli imballatori - continua Moerdijk - Un mercato in calo non creerà una domanda extra e stiamo fornendo meno o per niente in alcune parti del mondo, a causa del prezzo troppo elevato. Il mercato delle cipolle rosse è moderato, ma più positivo. Abbiamo già avuto il picco delle vendite di cipolle rosse e le esportazioni all'estero stanno terminando".

Qualitativamente, secondo Lindert, non è una stagione facile. "I problemi più grandi sono quelli interni ai bulbi. L'anno scorso potevamo fare la differenza più significativa a partire da marzo, con il nostro classificatore ottico, ora la facciamo da ottobre. Possiamo attingere a nuovi canali grazie a questo: l'interesse per le cipolle selezionate da dispositivi ottici è molto alto, perché si ha la garanzia di merce senza difetti".

Per maggiori informazioni:
Lindert Moerdijk
MSP Onions
Hertenweg 32a
4455 TL Nieuwdorp
lindert@msp-onions.nl  
www.msp-onions.nl   


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto