Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In questa stagione sono attesi dal Texas una quantità inferiore di pompelmi ma calibri maggiori

"In questo momento, l'obiettivo è soddisfare al meglio le esigenze dei nostri clienti e favorire la ripresa dei nostri alberi. Questa è una stagione di recupero. Faremo tutto quello che è nelle nostre possibilità". Così dice April Flowers della Lone Star Citrus con sede a Mission, in Texas. "Presso la LSCG, abbiamo integrato la nostra produzione con un aumento della superficie di coltivazione in questa stagione, quindi saremo ancora in grado di produrre circa il 75% dei volumi della scorsa stagione", aggiunge Flowers.

Questa è la previsione sul raccolto di pompelmi del Texas per la prossima stagione. Dopo le disastrose gelate che hanno colpito lo Stato a febbraio di quest'anno, si prevede un raccolto estremamente ridotto per il 2021/22. "Tuttavia, gli alberi si stanno riprendendo e hanno un bell'aspetto, e noi siamo contenti di questo", afferma Flowers. "E poiché ci sono meno frutti sugli alberi, alcuni pompelmi potranno crescere un po' di più di quanto avrebbero potuto".

Il gelo ha anche influenzato i tempi di avvio della campagna, in quanto il Texas generalmente inizia la raccolta a fine settembre e prosegue fino alla fine di aprile. Quest'anno, è in ritardo di circa un mese e si prevede finirà un mese prima.

Naturalmente, è probabile che questo dia origine a una forte domanda di pompelmi, in questa stagione. "Dall'inizio della pandemia, abbiamo assistito a un aumento significativo della domanda. La vitamina C è diventata estremamente importante, nelle scelte alimentari dei consumatori, e quindi molte persone hanno riportato sulle loro tavole il pompelmo, e noi ne siamo ovviamente soddisfatti", afferma Flowers.

Prevista una forte domanda
Allo stesso tempo, è probabile che la domanda sia forte anche in altri mercati che spediscono pompelmi, come la Florida. Tuttavia, per quanto riguarda le importazioni, c’è un dibattito in corso ai più alti livelli su una recente decisione dell'USDA (Dipartimento di Stato all'Agricoltura) di far cadere lo standard del succo per i pompelmi freschi importati, standard che è stato a lungo rispettato e a cui fanno riferimento i produttori nazionali, dice Flowers.

"Sia l'industria texana sia quella della Florida hanno appreso di questo cambiamento solo all'inizio di ottobre. Tale decisione unilaterale ha un impatto negativo sulle industrie agrumicole dei due Stati", afferma Flowers. "Siamo rimasti sorpresi e rammaricati che tale cambiamento sia avvenuto senza informare la categoria sugli impatti a breve e lungo termine".

Naturalmente, la Lone Star Citrus vorrebbe che fosse ripristinato lo standard del succo. "Vogliamo che le persone possano assaporare pompelmi della migliore qualità. Lo standard è stato introdotto per favorire l’omogeneità del prodotto, in tutta la categoria del pompelmo invernale. Non vogliamo che i consumatori rimangano delusi e non acquistino più i nostri prodotti. Il contenuto di succo è un indicatore di maturazione, quindi è un indicatore importante", dice Flowers.

Per quanto riguarda i prezzi, Flowers prevede un mercato forte. "Il volume mancante in Texas lascerà un grande gap sul mercato, in questa stagione, se la domanda reggerà, quindi prevedo una forte apertura del mercato, sostenuta dalla richiesta che si svilupperà durante le festività natalizie", afferma Flowers. "In genere, il nostro periodo più impegnativo è tra il giorno del Ringraziamento e le vacanze di Capodanno, perché le persone regalano pompelmi. E poi, all'inizio del nuovo anno, tutti cercano di mangiare in modo più sano. A causa del nostro inizio tardivo, non prevediamo alcun indebolimento del mercato tra quando inizieremo e le festività natalizie".

Per maggiori informazioni:
April Flowers
Lone Star Citrus Growers
Tel: +1 (956) 424-7775
aprilf@lonestarcitrus.com 
www.lonestarcitrus.com 


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto