Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Guarda il video aziendale dell'azienda agricola Pizzavacca

Salse di verdura e sottoli, confetture e nettari di frutta lavorati dal fresco

Settanta ettari di terreni di proprietà coltivati a frutta e verdura presso una realtà storica della bassa piacentina - Cascina Pizzavacca - che la famiglia Pisaroni conduce da tre generazioni con la semplicità tipica della tradizione contadina, proprio come si faceva una volta. Questo il contesto nel quale, dal 2005, si avvia anche un processo d'innovazione produttiva, con l'introduzione in azienda di un'attività di trasformazione dell'ortofrutta.

Emanuele Pisaroni, amministratore delegato del marchio Agricola Pizzavacca.

Cascina Pizzavacca si trova a Soarza di Villanova sull'Arda, un piccolo paesino di fondazione romana in provincia di Piacenza, situato tra il verde della campagna ricca di frutteti e coronato dai boschi che s'allineano lungo il corso del fiume Po.

Coltivatori di frutta e verdura da generazioni, nel 2005 Emanuele Pisaroni e il papà Bruno decidono di fare il grande passo, aprendo un proprio laboratorio di trasformazione. A guidare la produzione è la mamma Daniela, autrice di nettari, confetture, salse e sottoli senza conservanti né additivi.

Tra i top della gamma della linea: la giardiniera, il finocchio in agrodolce, la salsa allo scalogno per hamburger e l'insaporitore di verdure miste con aglio.

Nel laboratorio di trasformazione aziendale, la fantasia regna nel lavorare una varietà di ricette della Bassa Piacentina senza l'utilizzo di conservanti, coloranti o altri additivi. Qui si producono salse di verdura e sottoli, confetture e nettari di frutta lavorati dal fresco. La garanzia di ventiquattro mesi di conservabilità per tutti i prodotti è il risultato di processi di lavorazione ad alto contenuto tecnologico, che tuttavia recuperano le antiche e comuni tecniche utilizzate tradizionalmente dalle famiglie contadine della zona.

"Chiudiamo la filiera - racconta Emanuele Pisaroni - partendo dalla materia prima che coltiviamo nei nostri terreni sulla riva del Po.
Le giardiniere, nate una quindicina di anni fa, oggi vanno a comporre una linea di prodotti in vetro di 50 referenze tra sottoli, salsi e creme, confetture e nettari di frutta declinati nei vari formati" .

"La nostra super premiata giardiniera fa la differenza, ed è infatti il nostro prodotto di punta: viene lavorata a cottura delicata per mantenere fragranza e croccantezza degli ingredienti. In una referenza trasformata artigianale, la ricetta è di fondamentale importanza perché altrimenti si rischia la perdita di sapore delle verdure, se non equilibrate con il liquido di governo: un prodotto nobile, perché utilizza poco aceto e sale, usato solo come conservante e non come ingrediente".

La giardiniera si presenta come una composizione colorata di verdure miste, tipiche della ricetta tradizionale emiliana: peperone, cavolfiore, fagiolino, sedano, cipolla, carota. Gli ortaggi vengono processati in agrodolce con olio di semi di girasole e poco aceto di vino. Il risultato è un prodotto che rimane delicato al palato, e quindi con un'ampia estensione di abbinamenti a partire dai formati domestici dei sottoli da 350 grammi.

Gli ingredienti vengono lavorati separatamente, considerati i diversi tempi di cottura della materia prima, e ciò a garanzia della croccantezza del prodotto finale.

L'azienda trasforma anche frutti e pomodoro lungo in salse pronte con orticole di stagione, da cui ottiene una referenza molto delicata, indicata come abbinamento al carrello dei bolliti o della pasta.

"Siamo attenti alla valorizzazione della biodiversità frutticola, pertanto coltiviamo anche pere, susine, albicocche, mele cotogne e pesche, da cui otteniamo un particolare nettare di pesche quasi scomparse. Nello specifico, la Pesca Michelini, una varietà a pasta bianca, venata di rosa e di rosso, con maturazione intorno ai primi di agosto".

I formati sono disponibili in bottiglie numerate da 150 ml fino a 1 litro.

I canali di commercializzazione sono i negozi specializzati, la vendita diretta, ristorazione, salumerie, gastronomie che ricercano qualità.

"La pandemia ci ha penalizzati, come tutti - conclude Emanuele Pisaroni - ma è stata l'occasione per avvicinarci al consumatore finale, sollecitato dalla forza del nostro prodotto. Ciò che abbiamo perso nel canale horeca, di fatto lo abbiamo acquistato nei piccoli negozi, anche all'estero dove siamo presenti in Francia Germania, Regno Unito, Russia, Giappone, Cina e Medio Oriente".

Contatti:
Azienda Agricola Pizzavacca
Via Po, 1
Villanova Sull'Arda (PC)
Tel.: 0523 837395
Cell.: 370 3160411
Email: info@pizzavacca.it
Web: www.pizzavacca.it

 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto