Mathias Hundhausen (Euromeridian BV) parla dell'inizio della campagna

Prevista una buona resa e una buona qualita' per i piccoli frutti marocchini

La campagna marocchina dei piccoli frutti è pronta a partire. Le prime fragole degli impianti di produzione del Marocco settentrionale sono già sul mercato da due settimane; i lamponi dovrebbero aggiungersi nella settimana 49. Secondo le informazioni attuali sono previste buone rese e un'ottima qualità dei frutti. E' quanto afferma Mathias Hundhausen, amministratore delegato di Euromeridian BV.

La società, che è specializzata in piccoli frutti, ha una sua coltivazione di lamponi sotto contratto ad Agadir (Marocco meridionale) e di fragole a Kenitra (Marocco settentrionale). Negli ultimi anni la società ha investito molto nella produzione locale. "Le nostre varietà precoci sono cresciute bene grazie a condizioni climatiche ottimali. La maturazione delle fragole è stata accelerata a causa delle temperature di qualche grado più elevate per questo periodo dell'anno. Tuttavia, la qualità delle nostre varietà precoci Fortuna e Samantha è molto buona fino ad ora". Oltre alla Fortuna, l'azienda coltiva le varietà di fragole Savanna e Victory fino a marzo.

Secondo Hundausen i primi segnali sono particolarmente positivi per i lamponi. "Ci aspettiamo buone rese per ettaro e non siamo preoccupati della qualità. Rispetto alla campagna delle fragole, la finestra di commercializzazione dei lamponi è molto più lunga. Solitamente consegniamo fino a maggio o persino giugno, a seconda del clima".

Perdita delle vendite all'ingrosso
Attualmente la pandemia è nei pensieri di tutti e sta plasmando le conversazioni giornaliere nel settore dei piccoli frutti. "Da oltre tre settimane assistiamo a uno stallo dei mercati di tutta Europa. Attualmente mirtilli e lamponi stanno sperimentando prezzi in parte disastrosi, a causa delle forniture eccessive. Tuttavia, questo picco dovrebbe concludersi presto, quindi la nostra stagione di commercializzazione dal Marocco sta cominciando al momento giusto. Per quanto riguarda le fragole, la situazione sul mercato è in qualche modo migliore. Hundhausen dichiara: "La domanda c'è, anche se in termini di prezzi siamo al di sotto del livello dell'anno scorso. Quelle attuali, però, sono condizioni di mercato con cui possiamo lavorare".

Durante la prima ondata del Covid-19 e la conseguente chiusura del settore Horeca, sono state raggiunte vendite maggiori al dettaglio. Ciò ha avuto un effetto positivo anche sulla commercializzazione dei piccoli frutti, secondo Hundhausen. "Tuttavia, durante questa seconda ondata gli acquisti sono diminuiti, in generale. Oltre al commercio al dettaglio, forniamo il 15% circa delle nostre merci ai grossisti. A causa della nuova chiusura del settore della ristorazione e della discontinuità dei mercati settimanali, temiamo che si verifichi una perdita permanente di grandi volumi di vendita in questo settore. Ciò costituirebbe un problema per molti importatori. Dove si potrebbero smaltire quelle merci altrimenti?".

Supporto per il settore agricolo
Nonostante ciò il direttivo della società che opera a livello internazionale è ottimista. "Guardiamo alla stagione con fiducia perché in generale ci aspettiamo che il mercato si riprenda e stabilizzi. Inoltre, per il momento non prevediamo grandi problemi di logistica o di approvvigionamento delle merci. Dopotutto il governo marocchino sembra avere la situazione sotto controllo e sta fornendo il miglior supporto possibile al settore agricolo, che è molto importante per il Paese".

Per maggiori informazioni
Mathias Hundhausen
Euromeridian B.V.  
IABC 5102
4814 RN Breda - Paesi Bassi
Tel.: +31 076 303 0082
Email: mathias.hundhausen@freshkampo.com
Web: www.freshkampo.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto