Avvisi





Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

In valutazione oltre 20.000 semenzali

40 nuove selezioni di uve apirene presentate dalla Rete Italian Variety Club (Rete IVC)

Presso il CRSFA Basile Caramia di Locorotondo, in provincia di Bari, lo scorso 28 agosto 2020, la Rete IVC ha presentato al partenariato 40 selezioni promettenti di uve apirene, ottenute nell'ambito delle attività di breeding avviate dal 2015.

La Rete IVC è oggi composta da 20 aziende finanziatrici il progetto di breeding per la costituzione di uve da tavola senza semi, che operano in 5 differenti regioni italiane, e dai partner scientifici rappresentati dallo spin-off SINAGRI dell'Università di Bari e dal CRSFA Basile Caramia di Locorotondo (Bari).

In foto le selezioni aromatiche in mostra.

Attualmente sono in valutazione oltre 20.000 semenzali, frutto degli incroci finora eseguiti, che rappresentano innumerevoli tipologie di uve: colore, sapore, aroma e con caratteristiche di resistenza a crittogame.

Le 40 selezioni presentate, con epoca di maturazione medio precoce, erano così suddivise: 9 a bacca bianca, 10 a bacca rossa, 9 a bacca nera e 12 aromatiche di cui 9 con aroma moscato e 3 con sapore foxy. Per 8 selezioni, comprendenti anche alcune costituite dal DiA3 di Catania, la cui valutazione è stata condotta nei campi della rete IVC, sono state avviate le procedure di protezione varietale presso il CPVO.

La mostra pomologica è stata accompagnata da un panel test e la compilazione di una scheda di valutazione da parte di tutti partecipanti, su cui esprimere il giudizio complessivo e quelli specifici per alcuni caratteri come aspetto del grappolo, sapore e croccantezza della polpa.

Selezioni apirene a bacca bianca Selezioni apirene a bacca rossa

Il presidente Nicola Borracci ha illustrato il bilancio dei primi cinque anni di attività e tracciato le azioni e attività future da sviluppare e realizzare per il conseguimento degli obiettivi del contratto di rete.

E' seguito un intervento del presidente del CTS, prof. Carlo Fideghelli, il quale ha sintetizzato le caratteristiche delle selezioni presentate e del materiale genetico in valutazione.

All'incontro hanno partecipato il sottosegretario di Stato del Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, on.le Giuseppe L'Abbate, e l'on.le Gianpaolo Cassese, componente della Commissione Agricoltura della Camera.

Il sottosegretario ha rimarcato le attività della Rete IVC, esempio positivo che mette a sistema differenti competenze, istituzioni pubbliche e imprese private per produrre innovazione e permettere alle imprese di competere sul mercato internazionale dell'uva da tavola, che fino a pochi anni fa vedeva primeggiare l'Italia. La competitività va sostenuta anche dalle istituzioni attraverso opportune politiche di promozione e sostegno che permettano di rafforzare iniziative come questa.

L'appuntamento per la presentazione e valutazione delle selezioni a maturazione medio-tardiva è rimandato alle prossime settimane.

Per informazioni
Rete Italian Variety Club
Email: info@reteivc.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto