Conserve Dama

Giovani imprenditori investono nella riscoperta della biodiversita'

"Grazie alla ricchezza in termini di biodiversità del nostro paese, in fondo non dobbiamo inventarci niente". Questa la filosofia di Marianna D'Auria, giovane imprenditrice agricola, titolare dell'azienda Dama. E, del resto, già Ferdinando di Borbone in questi luoghi - Reggia di Quisisana a Castellammare, in provincia di Napoli - tra la salsedine che sale dal golfo e i Monti Lattari aveva realizzato orti e ricchi frutteti. Ancora oggi, come allora, tutto è in perfetta armonia: alberi da frutta e ortaggi vengono coltivati in terreni non trattati chimicamente, e diserbati a mano. 

Centomila piantine di pomodoro in 4 ettari di terreni farebbero sorridere qualsiasi industriale del pomodoro. "Ciò è per dire - afferma Marianna D'Auria - che non facciamo certo grandi numeri, perché puntiamo soprattutto alla qualità. Come artigiani dell'agricoltura, abbiamo restituito alla biodiversità varietà antiche di pomodoro. Ne auto-riproduciamo ogni anno il seme, per salvaguardarne la biodiversità".

"La mia è la classica famiglia contadina - dice ancora D'Auria - Mio nonno vendeva ciò che coltivava e, quando c'era sovrapproduzione, per esempio di pomodoro, lo trasformava e lo vendeva in bottiglia, come da tradizione. Certo, all'epoca si vendeva senza etichetta, tutto era più semplice. Io, dopo varie esperienze, con il sostegno di mio padre e l'esperienza di nonno Carmine ho realizzato nel 2015 il brand Conserve DAMA, dedicandomi principalmente alla coltivazione del pomodoro".

"Grazie alle generazioni che mi hanno preceduta, e che sono state custodi di antiche e preziosissime tecniche di coltivazione, oggi sulla collina della Reggia di Quisisana chiudo l'intera filiera, dalla semina alla trasformazione. Anche le denominazioni degli ecotipi di pomodorino sono quelle popolari, attribuite dagli stessi produttori locali, come "Lampadina", "Pendolino", da secoli tradizionalmente coltivati in questo territorio". 

Oltre al pomodoro, l'azienda agricola produce anche verdure in pieno campo in regime di produzione biologico e marmellate e confetture di stagione, grazie ai rigogliosi frutteti di albicocco, prugno, arancio, mandarino e limone che si ergono sulla collina di Quisisana. Sui terreni terrazzati, i filari sono ordinatamente disposti, con i tipici pali di castagno che fungono da sostegno alle piante di pomodoro, dove la rotazione annuale delle colture è d'obbligo. Il paesaggio agricolo, pertanto, ha assunto la tipica connotazione variegata di tante piccole produzioni, rispetto alla coltivazione intensiva e standardizzata delle monocolture.

Il prodotto di punta aziendale è il tipico pomodorino di collina. In particolare, i trasformati sono ottenuti da pomodori che crescono senza irrigazione (pertanto con una bassa resa produttiva, ma un gusto elevato) grazie ai terreni ricchi di falde acquifere. Il sole, il clima e l'escursione termica tra giorno e notte fanno sì che la pianta cresca, si sviluppi e fruttifichi con il risultato di un prodotto di colore rosso intenso e ricco di polpa.

Molto apprezzata anche la marmellata extra di Limone, disponibile in formato da 240 grammi, lavorata in sottovuoto senza l'aggiunta di pectina, cui vengono aggiunte sottilissime scorzette di agrume. Tra i gusti più gettonati anche altre referenze di frutti salutari lavorate senza zuccheri aggiunti rivolte, un tempo, solo a una nicchia di consumatori, e che invece adesso incontrano una forte domanda da parte del consumatore consapevole. 

"La scelta della qualità e del biologico in agricoltura - conclude Marianna D'Auria - o l'alta specializzazione di processo nel prodotto trasformato è una scommessa sulla quale ho puntato con convinzione. In tal senso, devo molto alle mie radici familiari di tradizione contadina. La campagna richiede tanta esperienza e tanta sapienza ma soprattutto, oggi più che mai, presenta molte incognite, anche per via di un clima sempre più anomalo".

Contatti:
Conserve Dama
Reggia di Quisisana
80053 Castellammare di Stabia (NA) - Italy
Cell: +39 331 735 6694
Email: info@ pomodama.it
Web: www.pomodama.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto