A TuttoFood: delicatessen, conserve vegetali e tanta innovazione

Dal 6 al 9 maggio 2019, alla Fiera di Milano, torna l'appuntamento con TuttoFood, hub internazionale del sistema agroalimentare e del cibo di qualità. L'edizione di quest'anno vede la presenza confermata di 32 Paesi, con importanti marchi e collettive provenienti da Spagna, Grecia, Portogallo, Regno Unito, Cina e USA.

Il focus dell'edizione 2019 verterà sulla capacità di ampliare l'offerta con nuove tabelle merceologiche che si innestano nei comparti delle aree più consolidate della manifestazione. Focus sul mondo "delikatessen" e della gastronomia con TuttoDeli e delle conserve con TuttoGrocery. Riflettori puntati anche sul mondo del dolce con TuttoSweet e TuttoPasta. New entry della kermesse TuttoFrozen e TuttoSeaFood, le sezioni dedicate al surgelato e al prodotto ittico.

Debutta Evolution Plaza, il villaggio della trasformazione digitale che guarda all'innovazione del settore agroalimentare con tecnologie 4.0 a sostegno della crescita del comparto. Per quanto riguarda le tradizioni nutrizionali sono stati previsti TuttoKosher e TuttoHalal, che consolidano il carattere internazionale della manifestazione.

Tra le aziende in mostra non mancheranno marchi che rappresentano nicchie di mercato in crescita, con prodotti che caratterizzano il territorio.

Federico Zammataro, amministratore unico del marchio Sapurhi.

La siciliana Sapurhi - che in italiano significa sapore/gusto - con il suo team presenterà a Tuttofood (Pad. 7 stand C16) la linea dei trasformati di mandorle, pistacchi, noci e nocciole, dai quali nasce una prestigiosa linea di creme, pesti, spalmabili e granelle di filiera siciliana certificata, orientata ai punti vendita specializzati e al canale Horeca.

Il marchio ha investito molto in comunicazione e design, puntando su prodotti performanti e su un packaging distinguibile, molto curato nei particolari. "Siamo concentrati su prodotti che caratterizzano il territorio - precisa Federico - anche perché ci siamo resi conto che il nuovo consumatore non solamente acquista, ma vive il racconto di un prodotto, il territorio, la storia, le sue proprietà salutari e la sua evoluzione, diventandone così parte integrante".

Michele e Nino Carbone, titolari dello storico marchio di pomodori e conserve vegetali.

Conserve Carbone anche quest'anno sarà a Milano con uno stand scenografico di 180 mq. presso il Pad. 5 stand H2. Una sorta di luna park del cibo denominato Food Park. Tante le attività in programma animate da cooking show coordinati da chef stellati e pizzaioli all'opera nella preparazione di piatti della tradizione contadina campana. Oltre al pomodoro datterino rosso e giallo in vetro, la linea dei sottoli e ancora broccoli friarielli alla napoletana, scarola stufata e cicoria ripassata in olio.

"Debutta al TuttoFood - racconta Michele - la linea dei prodotti al naturale come il pomodorino datterino intero sia rosso che giallo, il pomodoro "Giagiù" giallo del piennolo tagliato a metà, il pomodoro "Principe Borghese del Piennolo" rosso e il "Baby pomodoro" rosso lavorato intero che si è rivelata una specialità enogastronomica molto ricercata".

"Siamo in continua sperimentazione: al momento stiamo facendo le corse contro il tempo per presentare, in collaborazione con Antica Distilleria Russo, il primo distillato estratto da Pomodoro San Marzano. Un progetto su cui lavoriamo già da un anno e da cui otterremo un distillato che va bevuto a fine pasto o da abbinare alle pizze in cocktail proposti ad hoc. Tra i progetti futuri, una linea di cocktail confezionati in lattina, sempre per accompagnare le pizze".


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto