Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Svizzera: la bevanda Bschorle nominata per il premio agroPreis

Succhi di frutta e birra analcolica della regione svizzera di Appenzello si sono uniti per creare Bschorle. Questa bevanda di tendenza garantisce un buon prezzo per il frutto che, a sua volta, garantisce la preservazione degli alberi. Inoltre, il prodotto è stato nominato per il premio agroPreis 2017. Il 2 novembre si è tenuta la presentazione del prodotto a Berna.

Gli alberi di pomacee sono un elemento tradizionale della regione di Appenzello, tanto che in molti posti sono caratteristici del paesaggio. Il calo nei prezzi della frutta destinata alla produzione di succhi di frutta, insieme alle vendite stagnanti, minacciano il futuro di questa attività tipica. Fredi Klee, un agricoltore di Oberegg, ha chiesto alla birreria locale Locher AG di sviluppare una bevanda composta da birra e succhi di frutta di Appenzello, ovvero la Bschorle. Nel frattempo è stato lanciato un altro prodotto, il Bieressig, un aceto balsamico prodotto con la frutta e la birra di Appenzello.



La birra Bschorle è arrivata nei supermercati della Svizzera nord-orientale solo due anni dopo i primi contatti tra Fredi Klee e la birreria Locher. Ciò è stato possibile grazie a una divisione coerente della manodopera. L'azienda di Appenzello organizza la raccolta dei frutti oltre ad effettuare la spremitura e la concentrazione del succo. La birreria Locher si occupa solo della produzione e distribuzione della bevanda. Gli agricoltori di Appenzello vengono ricompensati per i loro prodotti ortofrutticoli con un notevole bonus di prezzo.

Secondo Fredi Klee è un sistema ideale: ogni partecipante è responsabile dei compiti più adatti a lui. Così il futuro degli alberi di pomacee è assicurato e al momento si stanno persino piantando più alberi.

Per maggiori informazioni: www.appenzellerobst.ch

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto