Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Salvatore Scarcella (CAI): "Con Gino Robot abbiamo ottimizzato le nostre operazioni sulla linea agrumi"

di Rossella Gigli - Chief editor/Manager FreshPlaza.IT

L'hanno chiamato affettuosamente "Gino Robot" perché sostituisce l'operaio di nome Gino che aveva l'ingrato compito di svuotare le cassette di agrumi sulla linea di lavorazione e poi impilarle nuovamente. Oggi, questo lavoro ripetitivo e gravoso lo svolge una macchina appena entrata in funzione presso il magazzino della OP Società agricola cooperativa agricoltori jonici C. A. I. a Furci Siculo, in provincia di Messina.

"E' l'ultima innovazione di cui ci siamo dotati - racconta a FreshPlaza Salvatore Scarcella, presidente della OP - per ottimizzare la nostra operatività e anche per impiegare i nostri operai in compiti meno usuranti".

Fondata nel 1987 come cooperativa da operatori che già dal 1954 avevano svolto un'intensa attività nel commercio degli agrumi, la società ha ottenuto il riconoscimento come organizzazione di produttori nel 2003. I limoni rappresentano il "core business" di C.A.I., e impegnano l'azienda in operazioni di confezionamento per tutto l'anno.



L'operazione di svuotamento delle cassette di agrumi da parte del robot.

Tracciando un bilancio sull'annata dei limoni durante il 2014 e analizzandone le prospettive a breve termine, il presidente dichiara: "Le campagne dei limoni Primofiore, Bianchetto e Verdello (così nominati per le diverse fioriture del limone sul periodo, indicativamente, che va da ottobre dell'anno precedente ad agosto di quello successivo, NdA) sono andate bene. In estate, soprattutto, abbiamo spuntato ottimi prezzi sul Verdello; ma stiamo parlando di piccoli volumi".



Solo negli ultimi tre mesi del 2014, da ottobre a dicembre, la campagna ha vissuto qualche difficoltà: "Per via delle temperature elevate e della carenza di precipitazioni durante quest'autunno, i raccolti sono in ritardo di circa un mese e i quantitativi risultano scarsi. In generale, è l'intera produzione siciliana di limoni a risultare inferiore del 5-10%; negli ultimi tre mesi dell'anno scorso, poi, la carenza si è approfondita ed è misurabile in un 30-35% di prodotto in meno".



D'altra parte, i minori volumi disponibili non sono stati un elemento del tutto negativo; secondo Scarcella, infatti: "Se oggi avessimo una piena produzione, ci troveremmo in difficoltà per via di una domanda che risulta comunque inferiore. Paradossalmente, è dal settore dell'industria dei succhi e dei trasformati che arriva la richiesta maggiore, forse perché le scorte degli anni precedenti sono in via di esaurimento". Non a caso, i limoni destinati al trasformato, spuntano oggi circa 10 centesimi in più al chilo rispetto alle quotazioni del 2013.

Salvatore Scarcella conclude: "Nella settimana successiva all'Epifania, il raccolto disponibile sarà certamente superiore rispetto ad oggi; temiamo dunque in un calo a breve termine del prezzo del prodotto da consumo fresco".

Contatti:
Società agricola cooperativa agricoltori jonici C.A.I.

Via Cesare Battisti, 315
98023 Furci Siculo (ME) - Italy
Tel.: (+39) 0942 791883
Fax: (+39) 0942 794018
Concita Lombardo
Email: concita@caiarl.com
Web: www.caiarl.com

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto