Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

"Ritorna il mini-sito informativo "Arance piccole", curato dall'agronomo Corrado Vigo"

L'agronomo Corrado Vigo anticipa a FreshPlaza che da oggi, 4 dicembre 2013, ripartirà il mini-sito "Arance piccole" (www.arancepiccole.tk). "Ciò scaturisce dall'esigenza di far comprendere a tutti che le arance di piccolo calibro non sono meno buone di quelle di pezzatura elevata - dichiara Vigo - Specie poi quest'anno, che vedrà una resa agrumicola con frutti di dimensioni inferiori."

Come precisa nel suo blog (www.vigo.it), l'agronomo infatti sottolinea: "Quest'anno le arance sono di media pezzatura, non piccole come molti affermano. Ciò non significa che la pezzatura elevata non si trovi, o che non vi siano appezzamenti con pezzatura medio-alta o alta."

Secondo l'agronomo si deve considerare:
  1. l'elevatissima alternanza, instauratasi a seguito delle gelate del 2008 e che ancora oggi non si è "assestata", tanto che nelle annate di "scarica" si hanno arance di elevata pezzatura e nelle annate di "carica" si riscontrano pezzature ridotte;
  2. l'andamento climatico: qui i fattori negativi sono due. Il primo è stato l'allungamento della fase "estiva", con temperature elevate fino alla prima decade di novembre, che hanno indotto la pianta a continuare la sua fase vegetativa, facendo sì che ci fosse una minore "alimentazione" verso i frutti. Il secondo fattore negativo è che nella zona di produzione tipica, quella della Sicilia Orientale, la siccità non ha consentito il giusto "ristoro idrico" alle piante;
  3. alla riunione del gruppo "Agrumi" alla DG AGRI in Commissione Agricoltura a Bruxelles, il 7 novembre scorso, sia la rappresentante del CLAM che quello di Freshfel hanno indicato che in tutto il bacino del Mediterraneo (quindi sia in Spagna, Grecia, che in Tunisia e Marocco) quest'annata agrumaria sarebbe stata contraddistinta da una pezzatura inferiore. Entrambe le organizzazioni hanno imputato, giustappunto, al fattore climatico la riduzione generale delle pezzature degli agrumi.
In tutto il bacino del Mediterraneo, pertanto, l'annata in corso sarà caratterizzata da produzioni di pezzatura inferiore. "Questo non significa che le arance, i mandarini, le clementine, ecc. abbiano caratteristiche organolettiche inferiori, anzi!" ribadisce concludendo Corrado Vigo.

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto