Promozione o svendita?

Clementine: permangono dubbi e questioni aperte su accordo tra Regione Calabria e GDO

Riceviamo da un nostro lettore e volentieri pubblichiamo queste considerazioni a commento dell'intervento della Coldiretti Calabria su una imminente campagna promozionale per la vendita di clementine, derivante da un accordo tra Regione Calabria e una catena della GDO italiana (vedi precedente articolo).

Permangono infatti alcuni dubbi in merito ai termini dell'accordo e all'effettivo prezzo che sarebbe riconosciuto ai produttori. Il nostro lettore osserva infatti:

"Poiché risulta che l'accordo contempla di pagare ai fornitori di clementine confezionate (in cartoni a perdere) 75 centesimi franco arrivo centro di distribuzione in Nord Italia e che tale cifra consente di riconoscere agli agricoltori soltanto 25 centesimi, ci si domanda quanto segue:

1) Tale iniziativa trova il consenso di Coldiretti?
2) Serve un accordo con la Regione per vendere un prodotto a queste condizioni?
3) Si difendono gli interessi degli agricoltori, in questo modo?
4) Si pensa che i produttori agricoli che riceveranno questo prezzo pagheranno i lavoratori in tariffa o faranno ricorso al lavoro nero?
5) Il prezzo concordato è al netto della scontistica che la GDO pretende dai fornitori? Diversamente dai 75 centesimi concordati bisognerà togliere un ulteriore 10% circa, riconoscendo al produttore solo 18 centesimi al Kg di Clementine.

Dal momento infine che la catena in questione richiede anche la certificazione etica, ci si chiede infine: questo modo di comportarsi è etico?

FreshPlaza attende risposte puntuali, da chiunque reputi di avere titolo per farlo, a questi più che leciti dubbi sollevati dal nostro lettore, considerando anche le minori rese che quest'anno caratterizzano le produzioni di clementine e dunque i minori volumi disponibili di prodotto.

Scrivete via mail alla nostra Redazione: rossella@freshplaza.it


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto