Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aldo Tamassia (Fruttunion): la mela italiana mantiene una forte posizione in Europa

Per lo speciale approfondimento mensile in tema di mele, FreshPlaza ha intervistato Aldo Tamassia di Fruttunion, per chiedere il suo parere sulla stagione melicola del Trentino-Alto Adige, una regione che da sola rappresenta oltre il 60% della produzione di mele in Italia e circa il 15% di quella europea. Fruttunion, le cui origini - con il nome di Unione Frutta - risalgono all'inizio del '900, riunisce alcuni imprenditori privati del settore ortofrutticolo, attivi anche in prodotti di nicchia.

"I dati di novembre - commenta Tamassia - risultano meno negativi delle aspettative e c'è ottimismo per l'andamento della seconda metà della stagione commerciale. Le varietà di mele che presentano qualche difficoltà in più rispetto alle altre sono la Gala, la Braeburn e la Fuji."

"La Gala non ha una lunga conservabilità e dunque, specialmente ad aprile, può esserle preferito prodotto d'oltreoceano; la Braeburn coltivata in Italia viene esportata unicamente sul mercato tedesco, senza molte altre alternative commerciali, la Fuji invece, anche se non eccezionale nelle vendite, ha un mercato più ampio, che comprende Italia ed estero."

"La mela Golden rappresenta la varietà principe nella produzione del Trentino-Alto Adige, con una quota del 36% sul totale. Si tratta di una varietà sempre attuale, nonostante abbia una storia di circa un secolo: è una mela che ancora non ha trovato validi sostituti."

Per quanto riguarda l'evoluzione del mercato melicolo in Italia e in Europa, Aldo Tamassia spiega: "Un tempo la Francia e l'Italia erano le regine assolute nella produzione di mele in Europa. La Francia era al primo posto, ma con il passare degli anni la situazione è cambiata. Altri paesi del nord Europa hanno cominciato la produzione di mele da consumo fresco, spesso introducendo nuove varietà e così l'offerta e la concorrenza si è ampliata."

"Nonostante questo, l'Italia ha saputo rafforzare la sua presenza sul mercato della mela, grazie a fattori chiave come qualità, precocità, tecniche colturali e grande assortimento nell'offerta. Siamo oggi in grado di conquistare anche nuovi mercati, specialmente ad est, sui quali le mele italiane si distinguono in quanto a colore e sapore."

Contatti:
Fruttunion
Jakobistaße Nr. 1/A
39018 Terlan(BZ)
Italy
Tel.: +39 0471 258190
Fax: +39 0471 258314
E-mail: fruttunion@dnet.it
Sito web: www.fruttunion.com

Fruttunion comunica le giacenze di mele in Provincia di Bolzano al 30 novembre 2007. La rilevazione comprende solo la frutta prodotta in AltoAdige, nonché le partite già vendute ma non ancora ritirate.

Le quantità sono espresse in vagoni (10 ton).

Varietà
2005
2006
2007
Var % a/a
Totale
66.170
67.440
67.285
-0,2%
Golden Delicious
30.900
31.535
31.310
-0,7%
Red Delicious
7.740
8.155
6.870
-15,7%
Morgenduft
920
985
950
-3,5%
Morgen / Dallago
810
695560-19,0%
Jonagold
2.350
1.865
1.815
-2,8%
Jonagored
370
280
360
28,3%
Gloster
45
30
20
-25,8%
Granny Smith
4.560
4.580
4.250
-7,2%
Winesap
720
805
385
-52,0%
Jonathan
10
10
5
-61,3%
Idared
515
400
370
-8,2%
Elstar
50
40
10
-76,3%
Gala
5.860
5.340
6.470
21,2%
Braeburn
4.815
5.420
6.560
21,0%
Fuji
3.315
3.340
3.870
15,9%
Cripps Pink
1.945
2.490
1.985
-20,3%
Pinova
225
345
500
43,3%
Altre
80
110
160
45,7%
Da sbucciare930
950
785
-17,3%
Giacente %
78,10
78,83
75,49
-3,3%


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto