Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

David - Tradesana:

"In tutta Europa si fa riferimento ai prezzi dei limoni biologici a Perpignan, e al momento sono in calo"

Malaga è la prima provincia produttrice di limoni dell'Andalusia (Spagna). Secondo le stime della Junta de Andalusia per la stagione 2022/23, nonostante si preveda un calo della produzione del 20,9% (in aumento rispetto al calo stimato a livello nazionale del 10% circa, causato dalla siccità che ha colpito la regione), Malaga concentrerà il 54% del raccolto della comunità autonoma.

"A causa della mancanza di precipitazioni, al momento ci sono calibri piccoli nei campi. La maturazione dei frutti non è quella adeguata e abbiamo alcuni problemi di qualità. È quello che sta accadendo in tutta la Spagna e anche ad altre colture come arancia, mandarino, pompelmo e avocado", ha dichiarato David, portavoce della Tradesana, un'azienda di Malaga specializzata in prodotti biologici.

"L'avvio della campagna è stato difficile. C’è una minore disponibilità di prodotto ma i prezzi non sono buoni come ci aspettavamo e le vendite sono un po’ fiacche, a causa della crisi che sta colpendo i consumatori in Europa", ha aggiunto David.

Alla normalizzazione dei consumi ortofrutticoli, dopo l’incremento registrato durante la pandemia, è seguito un calo inatteso dovuto all'escalation dell'inflazione degli ultimi mesi che ha lasciato una nuova impronta sui consumi, a livello europeo. "L’inflazione sta avendo un pesante impatto sui prezzi della frutta, in particolare dei prodotti biologici. Al momento, i consumatori di tutta Europa affrontano gli stessi problemi, soprattutto a causa dell'aumento dell'energia. I prodotti biologici sono i più colpiti in termini di consumo", ha dichiarato David. "Attualmente le persone sono più attente a come spendono i loro soldi e, poiché il prodotto biologico è più costoso, il consumo potrebbe diminuire. Alcuni clienti del biologico potrebbero passare al prodotto convenzionale".

"Operiamo sul mercato domestico e su quello europeo. I nostri principali clienti nel continente sono Francia, Germania, Regno Unito e Paesi Bassi. I prezzi sono molto simili in tutti i Paesi europei perché il riferimento è quello registrato a Perpignan. Questo significa che, attualmente, nessun mercato si differenzia dagli altri nei prezzi".

"Nonostante la siccità, la crisi inflazionistica e l'incertezza sui mercati, la Tradesana è pienamente fiduciosa nella solidità del mercato biologico. Consolidato ormai già da molti anni, grazie al buon lavoro dei produttori e dei commercianti del settore, nonché alla risposta e alla fiducia dei consumatori, e siamo pienamente convinti che, una volta superato il periodo di incertezza economica e il meteo sfavorevole, il mercato si riprenderà e continuerà a crescere e ad essere forte come prima".

"I nostri clienti di limoni biologici sono fedeli al prodotto spagnolo"
La Spagna è il principale operatore sul mercato mondiale dei limoni freschi e il più grande produttore di limoni biologici dell'Unione europea. Negli ultimi anni, l'area dedicata alla produzione di agrumi biologici è aumentata rapidamente nel Paese. Ad esempio, in Andalusia, la superficie è aumentata di quasi 2.000 ettari nel 2021 rispetto all’anno precedente, consentendo alla comunità autonoma di concentrare il 53% di tutti gli ettari dedicati alla produzione di agrumi biologici. Malaga, che rappresenta oltre il 27% degli ettari totali di agrumi biologici nella regione, è il principale produttore andaluso.

"Nel segmento dei limoni biologici, competiamo con diversi Paesi, come Italia e Grecia. La concorrenza dell'Argentina è in calo. Quest'anno non ho sentito di problemi con i limoni argentini nel settore. I nostri clienti di limoni biologici sono fedeli al prodotto spagnolo e a noi per tutta la campagna spagnola, dal momento che il nostro prodotto è disponibile da agosto a luglio dell’anno successivo", ha dichiarato David.

"Gli alberi a Malaga sono fioriti prima del previsto"
Il clima delle regioni mediterranee, dove la Spagna concentra la sua produzione, permette di produrre frutta per tutto l'anno. Tuttavia, in molti areali, gli alberi quest’anno sono fioriti con molto anticipo, per via di un autunno più caldo del solito.

"Ho sentito che anche qui a Malaga, gli alberi sono fioriti prima. Il problema è che, non seguendo la tempistica attesa, il freddo dell'inverno o le piogge potrebbero impedire l’allegagione dei frutti, il che potrebbe diminuire la produzione della stagione successiva. Sarebbe terribile, considerando che la produzione di quest'anno era già inferiore a quella del precedente, soprattutto per i limoni Verna".

Per maggiori informazioni:
Tradesana
+34 952 847 351
Pizarra, Málaga (Spagna)
info@tradesana.com
tradesana.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto