Avvisi

Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cresce il canale online in Italia nel Largo Consumo a ottobre 2022

L'andamento dei prezzi sta modificando gli acquisti delle famiglie italiane, ma a Natale spenderanno

Stando all'analisi di NielsenIQ "Lo stato del Largo Consumo in Italia" l'indice dell'inflazione nel Largo consumo confezionato è salito velocemente nei mesi di settembre (+11,6%) e ottobre (+13,7%). A rimarcarlo su Linkedin, in un suo post, è Romolo De Camillis, retailer director NielsenIQ Italia.


Per quanto riguarda il cibo, la porzione maggiore spetta ai supermercati

"L'andamento dei prezzi sta modificando gli acquisti delle famiglie italiane, più attente ai prodotti inseriti nel carrello della spesa e le vendite della Grande distribuzione organizzata e del Largo consumo confezionato delle prime settimane di novembre confermano le riduzioni di volumi - seppur più attenuate - già osservate nel mese precedente", continua De Camillis.

"Adesso l'attenzione si sposta sulle vendite di dicembre e di Natale, che saranno sostenute dalla buona propensione degli italiani a spendere durante le feste: il 58% delle famiglie manterrà lo stesso budget del 2021 e il 67% intende trascorrere il periodo con entusiasmo. Ma, allo stesso tempo, tali vendite saranno influenzate dagli elevati livelli di inflazione, oltre il 15%".

L'e-commerce in Italia nel Largo Consumo, dati di ottobre
I dati raccolti da NielsenIQ rilevano che, a ottobre 2022, il fatturato progressivo, ovvero da gennaio a oggi, dell'e-commerce è pari a 1,6 miliardi di euro, di cui 156 milioni registrati nel solo mese di ottobre. L'andamento del canale online in valore è positivo del 9,7% nel progressivo, mentre balza al 16%, se si considera la crescita del solo mese di ottobre (rispetto al 2021).

La quota dell'e-commerce sul Totale Italia Omnichannel del Largo consumo è pari al 2,3% nel progressivo di quest’anno, con valori in leggero rialzo (2,4%) se si considera il solo mese di ottobre.

La frequenza d'acquisto media nel canale e-commerce, aggiornata a settembre, è pari a 7 azioni. La popolazione più giovane (fino ai 49 anni di età) registra una frequenza media leggermente più alta della fascia senior della popolazione italiana (oltre i 50 anni). Discorso opposto per lo scontrino medio online, più alto per le fasce più anziane, e in generale doppio rispetto a quello offline (19 euro offline contro 37 euro online).

A ottobre, l'e-commerce cresce in valore in tutte le aree oggetto di analisi di NielsenIQ e, addirittura, in tutte le 20 regioni d'Italia. Le aree del centro-sud sono quelle che crescono a ritmi più veloci, con un'Area 4 (Abruzzo, Molise Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia) che cresce 5 volte più velocemente rispetto all'Area 1 (Lombardia, Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta).

Personal Care e Pet si confermano le categorie digitalmente più sviluppate e continuano a crescere a ritmi sostenuti online. Il mondo beverage e food freddo rallentano le performance del canale online.

Nell’ultima rilevazione della Guida NielsenIQ e-commerce di ottobre 2022, sono 1865 i punti vendita in Italia che offrono un servizio di Click&Collect, Drive o Locker, in aumento del 9,5% rispetto alla rilevazione precedente. Calano invece leggermente i CAP coperti da servizio di Home Delivery.


Data di pubblicazione:
© /



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto