Michiel Meijering, Landjuweel:

"Grandi promozioni di patate nei negozi e nel retail, ma le vendite normali non ne risentono"

L'inflazione sta attualmente influenzando gli acquisti dei consumatori. Ma, nei negozi olandesi, questo ha dei risvolti positivi, secondo Michiel Meijering, responsabile commerciale del grossista di patate Landjuweel. "Si potrebbe dire che le vendite di patate si stanno potenziando, nonostante i tempi di crisi".

"L'acquisto è chiaramente guidato dalla promozione. I retailer la utilizzano per far in modo che i clienti continuino ad acquistare. In realtà, ora vendiamo di più nelle promozioni della settimana 34, rispetto agli ultimi tre anni. Tuttavia, le misure anti-Covid negli ultimi due anni hanno dimostrato che non sono buone referenze. Il nostro volume complessivo è ancora del 13% inferiore rispetto al 2021, ma all'inizio dell’anno era al 20%, quindi ci stiamo avvicinando sempre di più".

"A parte le promozioni, si sta vendendo abbastanza bene anche la gamma regolare. I consumatori stanno riprendendo il loro ritmo normale, ora che le vacanze estive sono finite. All'inizio dell'anno, questo segmento è stato sottoposto a forti pressioni, ma ora si sta riprendendo. Temevo che la pressione delle promozioni influisse sugli acquisti normali, ma non sta andando poi così male", afferma Michiel.

"In tempi di difficoltà finanziarie, le persone generalmente tornano alla 'normalità' e mangiare patate sembrerebbe adattarsi bene a questo. Durante i primi lockdown, ad esempio, gli acquirenti acquistavano più spesso i sacchi da 5 kg. Sta succedendo di nuovo. Le vendite di specialità, di contro, sono un po' in calo. Abbiamo sentito da altri in Germania e Francia che le vendite del segmento biologico sono sotto forte pressione sul mercato. Ma noi stiamo riuscendo a mantenere la nostra quota di biologico".

"I prezzi al consumo nei negozi sono piuttosto alti, così come i nostri prezzi di acquisto. Dal punto di vista del profitto, siamo quindi leggermente indietro rispetto all'anno scorso, ma la maggior parte dei coltivatori è soddisfatta. Hanno rese abbastanza buone e prezzi buoni. L'estate calda e la carenza di acqua ha causato forti speculazioni sul mercato. I bassi raccolti europei hanno aumentato le esportazioni olandesi, mantenendo alto il mercato delle patate da consumo", continua Michiel.

"Nel complesso, questa stagione è ricca di prospettive. I prezzi, si spera, rimarranno stabili. Non possiamo davvero lamentarci sulle rese, sono eccezionali. Anche le stime per il resto dei Paesi Bassi sono abbastanza buone. Ma il raccolto complessivo europeo è inferiore a quello del 2018. Quindi quest'anno, dal punto di vista dell'offerta, c'è molto spazio per le promozioni perché i magazzini sono ben riforniti. Insieme all'inflazione, è evidente che ci sarà un'elevata pressione delle promozioni nei primi mesi del 2023".

"Tuttavia, non sappiamo ancora come le patate supereranno lo stoccaggio. Sono già abbastanza prossime a germogliare, e lo stoccaggio è molto costoso quest'anno. Con gli attuali prezzi dell'energia, si potrebbero già aggiungere 0,05 euro/kg ai costi di stoccaggio a lungo termine. E le patate hanno un peso sott'acqua insolitamente alto. Tuttavia, in questa stagione dovremmo riuscire a vendere patate olandesi per tutto l'anno", conclude Michiel.

Per maggiori informazioni:
Michiel Meijering
Landjuweel B.V.
Tel: +31 (0) 595 454 200
Email: M.Meijering@landjuweel.nl  
Web: www.landjuweel.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto