Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Kral Incir: sicurezza alimentare ed elevati standard grazie alle selezionatrici TOMRA

Le origini di Kral Incir risalgono agli anni Cinquanta. Questa azienda familiare, ora gestita dalla quarta generazione, ha iniziato a commerciare fichi secchi nel 1977. Da allora è diventata uno dei più importanti esportatori della Turchia. L'azienda è in grado di soddisfare gli elevati standard richiesti dai mercati di esportazione grazie a quattro selezionatrici TOMRA.

Nel suo stabilimento di Nazilli Aydın, nella regione egea della Turchia occidentale, Kral lavora in media 6.000 tonnellate di fichi all'anno. Da quasi mezzo secolo offre i suoi prodotti ai mercati esteri con il marchio "King". Oggi l'azienda esporta l'80% della sua produzione, che è destinata ai Paesi europei - in particolare Francia, Germania e Belgio - oltre che agli Stati Uniti e all'Asia orientale. 

Più della metà della produzione mondiale di fichi secchi, circa 120.000 tonnellate all'anno in media, è fornita dalla Turchia. Il coordinatore generale di Kral Incir, Alper Aksüt, osserva: "La Turchia produce fichi di altissima qualità e si colloca al primo posto nella produzione mondiale di fichi secchi, oltre che al primo posto nelle esportazioni. Il valore di queste esportazioni per il nostro Paese è di circa 300 milioni di dollari all'anno".

Una delle ragioni di questo successo mondiale, riconosce Aksüt, è la natura: "Abbiamo le condizioni ideali per la produzione di fichi, con un clima mediterraneo sulle nostre coste e un vento che soffia da varie direzioni durante il giorno, perfetto per l'essiccazione dei fichi. Circa l'80% di tutti i fichi prodotti in Turchia sono coltivati nella regione di Aydın, che fornisce il 70% dei fichi essiccati del Paese. Ci riforniamo di prodotti solo dagli agricoltori di questa regione". 

"Nella lavorazione del prodotto, sfruttiamo questi vantaggi naturali investendo nell'automazione e nelle macchine di selezione a sensori. Queste tecnologie migliorano la nostra capacità di esportazione. Le selezionatrici TOMRA ci hanno permesso di eliminare problemi come difetti del prodotto, materiali estranei e aflatossine, in modo da poter offrire ai nostri clienti i prodotti migliori" prosegue Aksüt.  

Fichi secchi: un prodotto difficile da lavorare 
I fichi essiccati di Kral vengono destinati a vari usi, a livello nazionale e internazionale: ad essere venduti sfusi nelle catene di supermercati, come frutta secca confezionata e come materie prime industriali per l'industria farmaceutica. 

Alper Aksüt, coordinatore generale di Kral Incir, e Ahmet Koçyiğit, responsabile vendite di TOMRA Food Turchia 

Aksüt affermato: "Il fico essiccato è il frutto secco più difficile da lavorare e confezionare. Le dimensioni e la morbidezza del frutto fanno sì che la forma del fico cambi continuamente. Ma le selezionatrici TOMRA permettono di superare queste difficoltà. Ci aiutano inoltre a rilevare e rimuovere materiali estranei e frazioni di micotossine". 

Per evitare che i fichi contaminati da aflatossine finiscano nel prodotto finale, occorre prestare molta attenzione ai processi di coltivazione, raccolta e selezione. Aksüt spiega: "I funghi che causano l'aflatossina nei fichi secchi producono acido cogico. Fortunatamente, l'acido cogico irradia un colore verde-blu in un ambiente buio sotto la luce ultravioletta, il che significa che può essere visto in condizioni di camera oscura dai sensori della selezionatrice TOMRA. Inoltre, le TOMRA ci consento anche di individuare materiali estranei come vetro, metallo e pietra". 

E prosegue: "Sono macchine che accelerano notevolmente i nostri tempi di produzione. E, anche quando i volumi e la qualità dei raccolti sono inferiori, siamo tranquilli sapendo che possiamo affidarci alle selezionatrici ottiche per avere il minor scarto buono possibile". 

I fichi essiccati contribuiscono all'economia turca 
Aksüt aggiunge: "Alla fine degli anni '80, i fichi secchi di medio calibro venivano esportati a circa 1,50-2,00 dollari al chilogrammo. Oggi si vendono a 5-6 dollari al chilogrammo. Nell'anno 2021-22, circa 77.000 tonnellate sono state esportate dalla Turchia. Negli ultimi cinque anni, la Turchia è stata il primo produttore mondiale di fichi, con una quota di mercato media del 54%. L'Iran segue al secondo posto con il 19%". 

"Mentre i fichi secchi erano molto richiesti nei mercati di esportazione, la domanda era molto più bassa nel mercato interno, dove erano considerati un prodotto di lusso. Il consumo annuale è di 40 grammi a persona in Turchia, ma in Germania è di 190 grammi a persona. Tuttavia, grazie al cambiamento delle abitudini alimentari degli ultimi anni e alla tendenza verso prodotti alimentari sani, il consumo di fichi secchi sta aumentando anche qui. Speriamo che nei prossimi anni la domanda aumenti sia sul mercato interno che per le esportazioni".

Soddisfatti del servizio post-vendita
Kral Incir ha deciso di investire nelle selezionatrici TOMRA per la loro efficacia. Aksüt commenta: "TOMRA ha fornito soluzioni di selezione altamente innovative per l'industria della frutta fresca e secca. Inoltre, nei sette anni in cui abbiamo utilizzato le selezionatrici TOMRA, siamo stati molto soddisfatti dell'assistenza post-vendita".

Ahmet Koçyiğit, responsabile vendite di TOMRA Food Turchia, dichiara: "I fichi secchi sono strategicamente importanti in Turchia. Ciò significa che è particolarmente importante investire nella lavorazione del prodotto, per continuare a soddisfare le elevate aspettative dei mercati di esportazione. E' essenziale risolvere i problemi principali, come i materiali estranei, l'aflatossina e i difetti di qualità. I sensori TOMRA garantiscono una visione chiara di ogni singolo prodotto e di eventuali difetti".

Per maggiori informazioni:
Marijke Bellemans
TOMRA
+32 (0)476 74 19 18
marijke.bellemans@tomra.com
www.tomra.com/food


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto