Pål Johan From, Saga Robotics:

"I robot sono il futuro, ma ci vorrà molto tempo prima che possano raccogliere le fragole"

"I robot avranno un ruolo fondamentale nell’agricoltura del futuro", dice Pål Johan From, fondatore della norvegese Saga Robotics. Con i problemi che attualmente devono affrontare tutti i settori, compreso quello delle fragole, l'attenzione è sempre più rivolta all'automazione e alla robotizzazione, come durante l'International Strawberry Congress 2022. Durante il congresso, From ha presentato ai partecipanti un'anteprima del futuro della robotizzazione e ne ha documentato l’urgenza. Eppure, in alcune aree, l'uso regolare dei robot è ancora molto lontano.


Pål Johan From.

L'attuale situazione macroeconomica crea molte sfide al settore delle fragole. I costi di coltivazione sono in costante aumento, il letame sta diventando sempre più costoso, i costi dell'energia sono alle stelle, ma soprattutto la scarsa manodopera sta causando molti problemi. "La popolazione mondiale continua ogni anno ad aumentare e questo significa che dobbiamo produrre più cibo, con meno risorse disponibili".

"Inoltre, le agenzie per il lavoro devono confrontarsi sempre più con i lavoratori dell'industria alimentare che hanno mansioni noiose e ripetitive. Dobbiamo trovare una soluzione", continua From. Oltre a trovare la manodopera per i coltivatori, la robotizzazione svolge un ruolo essenziale. Il progetto Robot Highways ha stimato che i robot potrebbero eventualmente aiutare a ridurre il numero di lavoratori agricoli fino al 40%.

Thorvald
La Saga Robotics, fondata nel 2016, ha lavorato sul "Thorvald". Un team sta progettando un'ampia gamma di strumenti per questo robot da campo, ma attualmente l'obiettivo è sviluppare un trattamento UV contro l'oidio, nelle fragole e nell'uva da vino. "Il settore delle fragole non utilizza quasi nessun robot. Gli operatori sono consapevoli che invece sarebbero necessari".

"Ecco perché nascono sempre più start-up. Ma rimane una sfida: molti robot non sono ancora abbastanza sviluppati o affidabili. Molte aziende, quindi, non si concentrano sul lavoro semplice e ripetitivo ma provano a utilizzare i robot per i problemi più difficili", spiega From.

"Abbiamo attraversato una fase di trial ed errori con il nostro robot da campo autonomo e sostenibile. Utilizza i raggi UV per la protezione delle colture. Grazie all'alta diffusione e l'affidabilità del nostro robot, ci siamo conquistati la fama di azienda affidabile con i nostri partner nella protezione delle colture. Inoltre, dal momento che i robot sono in funzione, si raccolgono continuamente dati che vengono utilizzati per sviluppare l'IA e per renderli più sicuri".

"Tuttavia, ciò richiede molto lavoro e pazienza. Pertanto, nella protezione delle colture, siamo al punto in cui i robot possono escludere del tutto il lavoro dell’uomo. I robot possono muoversi da soli attraverso tunnel o campi. Ma questi non possono ancora essere utilizzati per la raccolta delle fragole", afferma Pål Johan.


Il Thorvald

"Il robot per la raccolta è ancora molto lontano"
Perché ci vuole così tanto tempo per sviluppare un robot per la raccolta delle fragole? "Il motivo principale è che il robot è semplicemente troppo lento rispetto all’uomo. Inoltre, molti prototipi lasciano molto a desiderare dal punto di vista della qualità. Tuttavia, la maggior parte della ricerca si concentra sulle innovazioni solo in determinati settori", afferma From.

"Questi prevedono pochi o nessun lavoratore, ma meno sui compiti minori. Pertanto, i robot per la raccolta non sono neanche lontanamente veloci quanto gli umani. Dubito che lo saranno mai, ma spetta a noi provarci. I robot devono avere anche un prezzo interessante, prima che i coltivatori li utilizzino. È un processo lungo e difficile, ma ci arriveremo".

"La tecnologia consente di trasferire ai robot un numero sempre crescente di attività nelle aziende agricole, liberando tempo e risorse per quei lavori che richiedono il coinvolgimento dell’uomo. E i risultati ce lo confermano: i nostri clienti risparmiano tempo e costi di manodopera e hanno rese migliori. È un percorso inevitabile in futuro, ma per ora richiede tempo e pazienza. Non facciamo errori e il cambiamento arriverà", conclude From.

Clicca qui per accedere al reportage fotografico dell'International Strawberry Congress.

Per maggiori informazioni:
Pål Johan From
Saga Robotics
www.sagarobotics.com


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto