Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aruci Dolcezze Siciliane

Frutta secca lavorata secondo ricette tradizionali

"Non solo prodotti da ricorrenza a connotazione territoriale, ma soprattutto produzioni biologiche, in cui il valore aggiunto è dato dalla selezione degli ingredienti. Lavoriamo frutta secca siciliana per la produzione di torroni, paste di mandorla e il classico latte di mandorla, con ricette di famiglia ereditate dalle precedenti generazioni. Ricette che, negli anni, abbiamo attualizzato con l’aggiunta di nuovi gusti, senza alterare però la metodologia di produzione". Così Melissa Puglisi, responsabile commerciale del marchio Aruci, di cui è titolare insieme ai fratelli Giovanni Puglisi e Ginella Puglisi. 

In foto, Melissa Puglisi 

Melissa dice: "Siamo molto attenti a instaurare un rapporto diretto con i produttori, ne seguiamo le filiere e lavoriamo con loro. Ecco perché per noi è importante raccontare quello che facciamo, sia i nostri prodotti sia tutta la lavorazione che c’è dietro”.

Aruci nasce ufficialmente nel 2015, ma da sempre la cucina di nonna Giorgina ha profumato di miele, zucchero caramellato, mandorle, nocciole e il famoso sesamo di Ispica già Presidio Slow Food coltivato su circa 20 ettari tra Ispica e a Scicli (RG), Rosolini e Noto (SR). Ed è in mezzo a queste leccornie che crescono gli eredi: prima la figlia Lucia e poi i tre nipoti Melissa, Ginella e Giovanni.

“Ho iniziato per caso - spiega quest'ultimo - Durante le feste per amici e parenti, aiutavo mia mamma a preparare torroni Giuggiulena (così viene definito il sesamo in dialetto siciliano): un nastro sottile arricciato di sesamo e miele. Quando è stata coinvolta in un evento benefico, l'ho raggiunta da Pavia, dove lavoravo, per aiutarla, ed è stata in quell'occasione pubblica che - mentre fornivo tutte le informazioni sulle specialità che avevamo preparato - compresi che la mia vita stava prendendo una “dolce” svolta e sono tornato a stabilirmi a Rosolini”.

“La novità di prodotto che abbiamo portato al Sana 2022 di Bologna è il torrone di granella di Nocciola dei Nebrodi, impreziosito con l'aggiunta di arancia candita. Un connubio di gusto perfetto, che unisce la croccantezza delle nocciole con la morbidezza dell’arancia candita. Disponibile nei formati da 100 e 250 grammi, arricchisce la gamma che include altre specialità artigianali, tra cui il torrone di granella di mandorla con buccia di arancia, cannella e chiodi di garofano (formati:100 e 250 g)".

Nel laboratorio artigianale prendono forma le antiche ricette, e le materie prime locali (sesamo, mandorle, pistacchi, nocciole) si trasformano in una varietà di dolci: dai torroni e biscotti di carrube, fino ai tradizionali “Facciuneddu”, squisiti biscotti di mandorla dalla forma arrotondata, realizzati con farina integrale di grano tenero, farina di mandorla (30%), zucchero di canna, miele, uova, buccia e succo di limone. E ancora i Mustazzoli, dolci secchi della tradizione siciliana realizzati con mosto d'uva concentrato (50%), farina di grano duro, farina di mandorla, granella di mandorla e buccia d’arancia. 

Completano la gamma dei biscotti le Reginelle, friabili e dalla forma irregolare, ricoperti da semi di sesamo, e i biscotti alla carruba, considerata un’alternativa al cacao per chi è allergico o intollerante. Il Granelloso è un torrone dal sapore unico, sintesi della migliore frutta secca siciliana realizzato con granelle di pistacchio, mandorle, nocciole, amalgamate da miele aromatizzato all’arancia e zucchero.

“Oggi i nostri prodotti si trovano in tutta la Sicilia e sul territorio italiano all’interno di negozi specializzati in Italia e all’estero, in particolare in Francia, Paesi Bassi, Germania, con quote di mercato che di anno in anno si espandono in altri Paesi europei. Ciò grazie anche alla comunicazione che ci consente di raccontare il territorio e alla partecipazione alle più importanti fiere di settore. La scorsa settimana, in occasione del salone Sana a Bologna, abbiamo incontrato nuovi clienti, sebbene la fiera ci sia sembrata un po' giù di tono. Per esempio, non c’erano i grandi marchi del biologico italiano. Ciò a riprova che, per le aziende in generale, questo è un momento di crisi del settore, legata certamente a un clima difficile aggravato nel post pandemia dai rincari energetici e dall’inflazione”.

Per maggiori informazioni:
Aruci Dolcezze Siciliane
Via Ariosto, 94
96019 Rosolini (SR) Italy
+39 338 3594764
info@aruci.it
www.torronesiciliano.it

 


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto