Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Kees Bijl, Bijl Aardappelen:

"La siccità non ha impatti sul mercato: nonostante i prezzi al di sopra della media, le vendite procedono bene"

Attualmente il mercato delle patate è dominato dalla siccità. "Le sfide maggiori sono rappresentate dalle consegne dirette. A causa della siccità, soprattutto nei terreni argillosi, le zolle di terra sono dure come la roccia e per poter raccogliere le patate senza danni è necessario prima bagnare il terreno. Quindi ora raccogliamo solo ciò che è veramente necessario", dice Kees Bijl dell'omonima azienda di commercio, selezione e confezionamento di patate di Sint Annaland, nei Paesi Bassi.

"Questa situazione sta generando un buon umore sul mercato. Anche per le prossime settimane non sono previste molte piogge. I prezzi sono rimasti su un livello soddisfacente per settimane. Le variazioni delle quotazioni sono scarse e, nonostante i prezzi più alti, le vendite sono buone. Esportiamo verso una gamma piuttosto ampia di destinazioni, come l'Africa, il Medio Oriente e l'Europa orientale. Come azienda, riforniamo principalmente le ditte di imballaggio locali, con patate da mensa, e il settore alberghiero e della ristorazione, con patate destinate alla trasformazione in patatine fritte. Questo commercio è andato bene durante le vacanze".

"Sicuramente i lotti che non possono essere irrigati non produrranno patate pesanti. I rendimenti sono più bassi in tutta l'Europa occidentale e questo mantiene il mercato vivace. È difficile stimare quale sarà il livello dei prezzi in inverno, ma per il momento non mi aspetto che i prezzi scendano e prevedo che avremo un mercato sano con prezzi superiori alla media - afferma Kees - Devo dire che le varietà medio-precoci con cui stiamo lavorando ora sono ragionevolmente buone in termini di quantità e dimensioni. Ma sono soprattutto le varietà più tardive a non avere ancora grandi dimensioni. I raccolti di prova mostrano rese da 30 a 50 tonnellate per ettaro, un range piuttosto ampio, ma è la realtà di oggi".

Anche le patate dolci stanno ricominciando a crescere sul terreno di Tholen. Queste saranno nuovamente disponibili sul mercato a ottobre. "Quest'anno abbiamo assistito a una revisione della superficie coltivata, dopo che i risultati dell'anno scorso erano stati un po' deludenti. Tuttavia, grazie al clima caldo, le patate dolci stanno crescendo bene e potremmo avere un buon raccolto di patate dolci. Quindi, come vedete, non si può giudicare una coltura da un solo anno. Personalmente, non mi aspetto che le patate dolci diventino una coltura su larga scala qui nei Paesi Bassi, ma è una coltura piacevole da avere", conclude Kees.

Per maggiori informazioni:
Kees Bijl
Bijl Aardappelen
Langeweg 11a
4697 RE Sint-Annaland - Paesi Bassi
+31 (0)166 612850
info@bijlaardappelenbv.nl 
www.bijlaardappelenbv.nl


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto