Con un totale di 578 milioni di euro

Le fragole hanno guidato le esportazioni andaluse di frutta e verdura nei primi sei mesi dell'anno

Nel primo semestre 2022, le esportazioni ortofrutticole dell'Andalusia (Spagna) hanno raggiunto la cifra record di 4,424 miliardi di euro, il valore più alto raggiunto in un semestre da quando esistono i registri (1995). Si tratta di un aumento dell'11,6% rispetto allo stesso periodo del 2021, quando la regione aveva ugualmente raggiunto esportazioni record nonostante la crisi derivata dall'impatto della pandemia.

Con questo risultato, la regione rafforza la sua leadership nelle esportazioni ortofrutticole spagnole, con due euro su quattro (46%) delle vendite nazionali, che hanno raggiunto i 9,699 miliardi di euro, precedendo di gran lunga la Comunità Valenciana (23,1%) e la regione di Murcia (17,5%), secondo i dati di Extenda.

Va notato che Almeria ha rappresentato il 51% di tutte le esportazioni andaluse tra gennaio e giugno 2022, con un record di 2,239 miliardi di euro, pari al 23,1% del totale nazionale.

In base al prodotto, le fragole hanno guidato le vendite nel primo semestre del 2022 con 578 milioni di euro, pari al 13,1% del totale e con un aumento del 10,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Seguono i peperoni, con 574 milioni di euro (13%) e un aumento delle vendite dell'11,2%, e i pomodori, con 527 milioni di euro (11,9%) e un aumento del 29,6%.

I cetrioli si sono classificati al quarto posto con 404 milioni di euro, il 9,1% del totale e un aumento del 44%. I lamponi sono al quinto posto con 305 milioni di euro (6,9%) e un aumento del 14,9%. Seguono le zucchine, con 251 milioni di euro (5,7%) e un aumento del 24,6%, e gli avocado, con 215 milioni di euro (4,9%) e un leggero calo dell'1,2%.

E ancora: le angurie, con 172 milioni di euro (3,9%) e un aumento del 6,8%; i mirtilli, con 169 milioni di euro (3,8%) e un aumento del 7,4%; e la lattuga, con 121 milioni di euro (2,7%) e un aumento del 15,1% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Infine, tra i primi venti prodotti, vale la pena menzionare la crescita delle vendite di banane, che sono aumentate del 131% e ammontano a 1,7 milioni di euro, e delle vendite di uva, che sono aumentate del 59% e ammontano a 3,8 milioni di euro.

Fonte: extenda.es


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto