Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Christian Bausch - Rainer Bausch Ltd

"Grazie all'abbondante resa, siamo riusciti a fornire le cipolle tedesche fino a giugno"

Per l'azienda all'ingrosso e di servizi dell'Assia, Rainer Bausch Ltd, le patate e le cipolle importate stanno dominando questa stagione estiva.

"All'inizio di giugno, siamo passati sempre più spesso alle importazioni dalla Spagna per le patate da mensa. Descriverei la qualità delle merci importate come mista", afferma Christian Bausch (nella foto a destra), amministratore delegato dell'azienda e responsabile acquisti e vendite.

La campagna spagnola delle patate novelle dovrebbe durare altre due settimane circa. "Nel frattempo, nell'Assia meridionale vengono già raccolte le prime patate novelle della stagione di quest'anno, e gli stock dovrebbero essere piuttosto abbondanti, secondo le prime informazioni", continua Bausch.

Oltre a patate e cipolle, tra circa due settimane, Bausch fornirà anche aglio fresco regionale. Dopo la fine della stagione ad agosto, fino a gennaio verrà fornito l'aglio essiccato.

Sta per partire la raccolta invernale delle cipolle
Anche il mercato delle cipolle è dominato dalle merci importate, descrive Bausch. "Ora stiamo imballando principalmente cipolle della Nuova Zelanda per i rivenditori di generi alimentari. La domanda è abbastanza soddisfacente, considerata la stagione". Rispetto ad altri anni, la campagna neozelandese è arrivata relativamente tardi quest'anno. "A causa dell'abbondante resa, nella prima settimana di giugno sono state immagazzinate le cipolle tedesche, mentre gli ultimi lotti di solito vengono immessi sul mercato non più tardi di metà maggio".

"Le cipolle invernali dell'Assia stanno per terminare, in modo che fra circa tre settimane sarà possibile tornare alla produzione soprattutto domestica", dice Bausch sull'imminente cambio stagionale. "Possiamo soddisfare fino all'80% della domanda di cipolle gialle con prodotti nazionali. Le cipolle rosse, invece, sono coltivate meno nella nostra zona. Ci sono circa 200 tonnellate disponibili ogni anno da coltivazione regionale, e la tendenza rimane la stessa. Allo stesso tempo, la domanda è abbastanza gestibile rispetto alle cipolle gialle".

Sviluppo del territorio regionale
Sulla scia della carenza di approvvigionamento di cereali, a causa della guerra in Ucraina, nello Stato dell'Assia non si può escludere un passaggio da parte dei produttori di patate e cipolle, a grano o altri cereali, secondo Bausch. "Quest'anno non vedremo ancora un calo della superficie coltivata a patate e cipolle, a favore della produzione di cereali", conclude Bausch. "L'andamento dei prezzi in autunno, cioè al momento della raccolta principale delle patate, sarà decisivo per il futuro. Sulla base di questo dato, molti coltivatori prenderanno le loro decisioni".

Per maggiori informazioni:
Christian Bausch
Rainer Bausch GmbH
Kartoffel- und Zwiebelgroßhandel
Blumenstrasse 11
35423 Lich Langsdorf - Germania
+49 06404 4906
info@kartoffelbausch.de
kartoffelbausch.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto