Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Una buona gestione dell'irrigazione aiuta a risparmiare denaro

Il cambiamento climatico e il degrado ambientale minacciano la nostra stessa sopravvivenza. Ecco perché l'Unione europea ha posto la "crescita sostenibile" come uno dei suoi obiettivi: ottenere una maggiore produzione agroalimentare per soddisfare la crescente domanda, con meno risorse e in modo più sostenibile.

E come possiamo contribuire alla realizzazione di colture intensive per ottenere grandi produzioni, senza esaurire ulteriormente le nostre risorse?

Projar fornisce le sue soluzioni di coltivazione idroponica, con una gamma di oltre 250 substrati realizzati con diverse materie prime: fibra di cocco, torba e fibra di legno. "Nell’implementare un buon 'piano di fertirrigazione', per ottimizzare i raccolti e i costi di produzione, la scelta di un substrato di qualità è importante quanto l'uso di fertilizzanti, acqua di irrigazione, fra gli altri", ha detto Vicenta Riera, crop marketing specialist e ingegnere agronomo presso Projar.

Projar consiglia di definire prima questo "piano" e successivamente stabilire un protocollo d'azione per la sua attuazione e follow-up, mantenendo un controllo giornaliero/settimanale dei vari parametri irrigui e applicando gli adeguamenti necessari all'allocazione volumetrica o alla frequenza e inizio/fine del tempo di irrigazione, a seconda delle condizioni e dello stato fenologico della pianta.

"Offriamo ai nostri clienti un servizio di consulenza agronomica, consentendo loro di applicare la nostra vasta conoscenza alla gestione della coltivazione fuori suolo. I nostri oltre 40 anni di esperienza nei diversi mercati ci hanno portato a sviluppare la soluzione di consulenza AGRO+ Projar Support Solutions. Questo nuovo servizio affronta gli aspetti relativi alla pianificazione e al monitoraggio delle colture, poiché le prime settimane sono fondamentali per il successo della coltura. Pertanto, guidiamo i nostri clienti nelle migliori pratiche per la stabilizzazione della fibra di cocco o del substrato, nella coltivazione idroponica", ha affermato Vicenta Riera.

A tal fine, l'azienda dispone di consulenti agronomici specializzati in diversi tipi di colture (orticoltura, cannabis terapeutica, piccoli frutti, piante ornamentali, fra gli altri) e con una vasta esperienza in progetti internazionali.

Questo servizio include tutto, dall'implementazione del sistema idroponico alla fornitura di supporto tecnico nel piano di fertirrigazione. Viene svolto uno studio e una proposta di miglioramento sia dei programmi di irrigazione che di concimazione, per soddisfare i fabbisogni idrici e nutrizionali della pianta.

"Per essere partner e stare davvero accanto ai nostri clienti nel loro percorso verso il successo, non potevamo limitarci a vendere soluzioni per le colture. Abbiamo condiviso con loro la nostra esperienza e conoscenza. In questo modo, i nostri clienti si sentono accompagnati e consigliati per tutto il tempo necessario, e questo li aiuta a migliorare e ottimizzare la redditività delle loro produzioni".

"E quale momento migliore per questo se non adesso, quando il mondo sta affrontando un forte aumento dei costi delle materie prime e dei trasporti, rendendo tutti i prodotti molto più costosi, non solo per i trasformatori ma anche per il settore agricolo e zootecnico", ha aggiunto Vicenta Riera.

Per aiutare a ottimizzare la coltivazione idroponica, Projar ha sviluppato una Guida tecnica per la gestione dell'irrigazione nei periodi di basso irraggiamento solare, che può essere scaricata gratuitamente.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto