Sarwat Radwan, AKL ExoFresh Ltd, sulla seconda parte della campagna

La stagione dei cipollotti egiziani sta decollando dopo un inizio accidentato

Dopo un periodo natalizio difficile, la commercializzazione dei cipollotti egiziani sembra ora in leggera ripresa. "Per tutto dicembre, c'è stato un eccesso di fornitura rispetto a una domanda piuttosto contenuta, motivo per cui si è avuto un surplus di offerta. Nel frattempo, la situazione si è un po' attenuata ed è stato anche possibile aumentare leggermente i prezzi, in linea con la crescita della domanda", dice Sarwat Radwan, importatore specializzato e amministratore delegato della AKL ExoFresh Ltd.

Secondo Radwan, negli ultimi anni la coltivazione dei cipollotti e, di conseguenza, le importazioni sul mercato dell'Europa occidentale, in particolare quello tedesco, hanno registrato un boom. "Sia dal punto di vista del coltivatore che del commercio, ci sono stati molti nuovi arrivati ​​e operatori secondari che hanno iniziato a mostrare interesse per i cipollotti. Questo ha avuto un effetto sul fronte dell'offerta".

La commercializzazione dei cipollotti egiziani è ormai in pieno svolgimento.

A causa dell'eccesso di fornitura e della domanda modesta, il prodotto ha dovuto essere immagazzinato più a lungo del solito, il che a sua volta ha influito sulla qualità, afferma Radwan. "Di conseguenza, le merci di prima classe sono state piuttosto scarse, a dicembre. Al momento, i prodotti ortofrutticoli vengono distribuiti nel più breve tempo possibile, a vantaggio della qualità dei prodotti che verranno immessi in commercio".

A destra: parallelamente alla campagna dei cipollotti, la stagione egiziana delle fragole sta terminando.

Secondo il commerciante di Dortmund, è difficile prevedere come si svilupperanno le vendite nella seconda parte della stagione. "I cipollotti egiziani hanno guadagnato una posizione importante nella vendita, sia al dettaglio sia all'ingrosso. Notiamo solo una leggera concorrenza da parte dei prodotti italiani. Altrimenti arrivano sporadici lotti dal Marocco e dal Senegal".

Se il meteo rimarrà così e non ci saranno gelate, Radwan prevede una fine anticipata della stagione. "L'anno scorso, la stagione è stata probabilmente un po' più lunga del previsto, perché i cipollotti tedeschi sono arrivati sul mercato più tardi a causa del maltempo, quindi la domanda di prodotti egiziani è aumentata notevolmente. Di conseguenza, in questa stagione c'è stato un maggiore interesse per i cipollotti, sia da parte dei produttori che degli importatori, anche tra coloro che non si occupavano già di questa categoria di prodotti. La conseguenza è stata quel surplus di offerta a cui si faceva riferimento, che ha preceduto il Natale".

Durante la stagione dei cipollotti tedeschi, i lotti egiziani vengono commercializzati solo sporadicamente. Radwan dice: "A quel punto, la maggior parte degli operatori passa alla produzione nazionale. Se il meteo rimarrà come è ora, già a metà marzo ci saranno i primi lotti provenienti dalle coltivazioni tedesche, il che sarebbe di nuovo svantaggioso per noi".

Per maggiori informazioni:
Sarwat Radwan
Akl ExoFresh GmbH
Mallinckrodtstrasse 320
44147 Dortmund - Germania
Cell.: +49(0) 1735651237
Tel.: +49(0) 231 99367074
Fax: +49(0) 231 22522876
Email: info@aklexofresh.de  
Web: www.aklexofresh.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto