Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Pomodori: ad agosto i prezzi medi sono stati persino più alti che a giugno e luglio

La situazione del mercato del pomodoro potrebbe essere più estrema di quella registrata a giugno e luglio? Secondo quanto mostra un nuovo aggiornamento del dashboard del pomodoro della Commissione europea, la risposta è sì. Ad agosto i prezzi medi sono stati persino più alti che nei primi due mesi estivi. Ancora una volta è la Francia che si distingue con le quotazioni più elevate e i Paesi Bassi che restano indietro in questa "follia".

I prezzi dei pomodori in Europa sono stati ancora più alti che a giugno e a luglio, su tutta la linea. La differenza con la media massima dei cinque anni è stata ancora più marcata ad agosto. In media, un chilogrammo di pomodori ha fruttato 0,45 euro in più rispetto ai mesi di agosto nei 5 anni.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico

Tomato brown rugose fruit virus - ToBRFV
Tradizionalmente, dopo un periodo estivo con prezzi più bassi, le quotazioni aumentano di nuovo ad agosto. Questo, infatti, è il momento in cui la produzione spesso diminuisce, almeno nell'Europa nord-occidentale. Quest'anno non sarà diverso, anche se un'estate relativamente buia e soprattutto i problemi con il Tomato brown rugose fruit virus (ToBRFV) e/o la biologia disturbata hanno alterato i programmi di coltivazione. Le colture esposte sono state piantate prima e quindi ci si aspetta che entrino in produzione prima.

Picchi diversi, nuovi estremi?
Nel frattempo, negli ultimi anni la Spagna è entrata in produzione sempre più presto. Questo può mettere sotto pressione i prezzi in altri momenti. Se ciò succede non è inconcepibile che i prezzi siano più bassi degli ultimi anni e che sorgano nuovi "estremi". Lo stesso avverrà se, dopo un alto livello di quotazioni estive, i prezzi saliranno ancora o rimarranno ad un livello alto, in linea con la tendenza degli ultimi anni. Per il momento, sembra che, almeno nei Paesi Bassi e in Belgio, siano tornati alla normalità nelle ultime settimane.

Agosto pieno di anomalie
Mentre guardare al futuro è sempre una questione di congetture, le cifre del mese scorso sono chiare e non mentono.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico

La Francia rappresenta nuovamente la maggiore anomalia. Ad agosto il prezzo medio era oltre 3,00 euro/kg, di nuovo.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico

Nei Paesi Bassi i margini sono molto più ridotti. Il dashboard del pomodoro mostra solo un piccolo plus rispetto alla media dei 5 anni. Il tradizionale aumento dei prezzi, che si è registrato nei Paesi Bassi a luglio e agosto degli ultimi anni, non è stato presente quest'anno.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico

Questo è stato il caso dell'Italia, anche se meno in termini percentuali, e della Spagna, dove è stato superiore alla media in termini percentuali. In Spagna, il tradizionale calo dei prezzi di agosto non si è verificato. A differenza di luglio, la quotazione media in questo caso, come a marzo, è stata superiore al massimale dei cinque anni.


Clicca qui per un ingrandimento del grafico

In Italia, il prezzo medio dei pomodori è di nuovo appena sotto il livello medio massimo quinquennale. Tuttavia, la quotazione media è ancora molto al di sopra della media.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto