Guarda il reportage fotografico dall'evento a Cavour (Torino)

Il sovescio è una pratica agronomica "trasversale"

"C'è una riscoperta del sovescio come pratica agronomica per ridare equilibrio al terreno. La giornata di oggi ne è una dimostrazione". Così si è espresso Alberto Bunino, contitolare dell'azienda Terre di Frutta e organizzatore della giornata tecnica sul sovescio svoltasi nella sua azienda giovedì 27 maggio 2021 a Cavour (Torino). 

Clicca qui per la fotogallery

Alberto e Sergio Bunino titolari di Terre di Frutta

Quasi 200 le persone intervenute, scaglionate e distanziate nel rispetto delle disposizioni anti-contagio. La parte iniziale è stata coordinata da Luca Nari di Agrion e, dopo l'introduzione di Gianfranco Marengo, presidente di Monviso Biodoc, si è entrati nel vivo.

Clicca qui per la fotogallery

"Ogni coltivazione deve partire da un terreno sano - ha detto Patrizio Micheli, insegnante presso l'istituto tecnico agrario di san Remo - su questo credo che siamo tutti d'accordo, sia che conduciamo il frutteto in maniera integrata, biologica o biodinamica. Prima di tutto occorre conoscere il terreno, ma bisogna anche valutare quali tipologie di piante indesiderate vi sono. Sulla base di quelle, si procede con la scelta del mix di essenze per il sovescio".

Clicca qui per la fotogallery

"Le grandi fioriture dei sovesci - ha continuato Micheli - attirano i pronubi. Ovunque sentiamo parlare dell'importanza dei pronubi, api e non solo, e tale tecnica favorisce la biodiversità e la vita degli insetti. Allo stesso modo, non basta un anno o due di sovescio per riportare equilibrio al terreno. Occorre anche scegliere il momento adatto per la semina, per la trinciatura e/o l'interramento".

Clicca qui per la fotogallery

Si è poi passati alla parte più tecnica. Alberto Bunino ha affermato che "io non ho la verità in tasca, però vi riporto la mia esperienza lunga 13 anni. Grazie al sovescio, ho raggiunto un equilibrio fra terreno e piante. Le piante stanno bene, perché la terra è in salute. L'importante è questo. Occorre saper fare tesoro dell'esperienza passata e tornare a dare importanza alla sostanza organica e ai microorganismi del suolo".

Clicca qui per la fotogallery

Antonio Lo Fiego ed Enrico Gabrielli della ditta sementiera Arcoiris, specializzata in sementi biologiche e biodinamiche, hanno spiegato che esistono diverse miscele di specie per sovescio, che hanno diverse specificità, a seconda dei tipi di terreno su cui vanno seminate.

E' stata poi la volta delle ditte del comparto meccanizzazione: Frandent, Massano, Bella Srl e il concessionario Fendt Barale.


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto