Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Aldi esige l'efficienza idrica anche dai coltivatori esteri

Aldi ha deciso di imporre ai suoi fornitori regole più severe sul consumo di acqua per la coltivazione di frutta e verdura perché vuole vuole che le risorse idriche vengano utilizzate in maniera più efficiente in tutto il mondo. Aldi è il primo discount a imporre tali requisiti ai suoi coltivatori.

"Aldi Belgio sostiene fermamente la frutta e verdura locale. Nella stagione ortofrutticola belga del 2020 l'80% circa delle verdure era di origine belga. Tuttavia, il Belgio non può disporre di tutta la frutta e verdura in modo continuativo e così per alcune referenze il discount è costretto a rivolgersi ai Paesi del sud. Tuttavia, anche in questo caso Aldi stabilisce standard di qualità elevati".

Circa il 70% dell'uso mondiale di acqua dolce può essere ricondotto alla coltivazione della frutta e verdura. D'ora in avanti Aldi Nord (a cui appartiene Aldi Belgio), Aldi Süd e Hofer chiederanno ai loro maggiori produttori esteri di frutta e verdura di utilizzare le risorse idriche in maniera molto efficiente, soprattutto nelle regioni dove l'acqua scarseggia. Usare l'acqua in maniera intelligente è di grande importanza per il nostro pianeta e Aldi vuole contribuire a questo.

Il 70% del fatturato corrisponderà a frutta e verdura coltivata con un'alta efficienza idrica
"Entro luglio 2022 i coltivatori dei nostri 15 prodotti ortofrutticoli più venduti provenienti da zone a rischio idrico dovranno garantire un uso più efficiente dell'acqua - afferma Stefaan De Schepper, Manager Corporate Responsibility di Aldi Belgio - Questa mossa ci rende il primo discount a compiere un passo importante verso un uso più responsabile dell'acqua in tutto il mondo".

Tra questi 15 prodotti ortofrutticoli più venduti ci sono gli avocado peruviani, l'uva e le banane. Questi tipi di prodotti provengono spesso da zone a rischio idrico. Quindi l'uso di tecniche idriche efficienti è imperativo per avere un mondo migliore domani.

In collaborazione con i suoi produttori, Aldi definirà i criteri idrici che il processo di produzione della frutta e verdura dovrà soddisfare. Inoltre, Aldi assisterà i coltivatori che adotteranno queste misure pratiche.

Le misure vanno dal monitoraggio del consumo di acqua all'ottimizzazione dei piani di irrigazione. "Grazie a queste tecniche, in futuro più del 70% del fatturato della frutta e verdura verrà da prodotti efficienti dal punto di vista idrico", conclude De Schepper.

Fonte: Aldi


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Facebook Twitter Linkedin Instagram Rss

© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto