Avvisi



















Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

FD Berries afferma che i growbag per la coltura di mirtilli fanno la differenza

"Il nostro obiettivo e' superare i 400 ettari nei prossimi tre anni"

Dal 2019, la FD Berries di Jalisco, in Messico, utilizza il growbag (sacco riempito con un mezzo di coltura, ndt) FibreDust True Blue Blueberry e non potrebbe essere più soddisfatta dei risultati raggiunti. Nel 2019, dopo che l'azienda si è stabilita in Messico per produrre i substrati localmente, ha iniziato anche a produrre i mirtilli. Oggi, la FD Berries ha più di 100 ettari di produzione di mirtilli a Jalisco, e il suo obiettivo è raggiungere e superare i 400 ettari nei prossimi tre anni. Il sottoprodotto dei substrati di cocco, prodotti localmente, è la fibra di cocco, che ora viene fornita come soluzione per il controllo dell'erosione.

Utilizzo della fibra di cocco per il mirtillo
"I vantaggi di utilizzare la fibra di cocco nella coltivazione del mirtillo sono documentati, ma non c'è niente di più convincente che vedere con i propri occhi la fioritura di un raccolto. Ecco perché quando abbiamo avuto l'opportunità di iniziare a coltivare i mirtilli, non abbiamo esitato. Inoltre, è sempre stato il mio sogno, che ovviamente è stato il motivo principale per cui abbiamo iniziato", afferma Sam Ahilan, presidente della FibreDust. Nel 2018, la sua azienda di produzione di fibra di cocco ha ampliato l’attività con la coltivazione dei mirtilli, con il nome FD Berries. "Qui abbiamo il più grande showroom per i nostri growbag True Blue per mirtilli, prodotti localmente".

Rapida espansione
L'azienda FD Berries nasce nella città di Gomez Farias, nello Stato messicano di Jalisco. Dopo il successo del primo anno di coltivazione su 14 ettari, sono stati aggiunti altri 33 ettari e l'anno scorso altri 60. Nei prossimi anni, l'obiettivo è triplicare o addirittura quadruplicare la superficie attuale, secondo il direttore generale Jorge Chavez. "Inoltre, ci stiamo concentrando sull'acquisto di frutta da terzi, ed esportiamo direttamente negli Stati Uniti, in Canada e in Europa".

"Coltiviamo sugli stessi substrati da quando abbiamo iniziato, 4 anni fa", dice Jorge. "I coltivatori cercano substrati di massimo 10-12 anni, e noi possiamo dimostrare loro che la qualità rimane buona. Naturalmente li controlliamo regolarmente per verificare che non ci sia un degrado qualitativo".

Produzione di growbag
I mirtilli vengono coltivati in due sacchi diversi: uno da 27 a 30 litri, l'altro da 40 litri. Entrambe le tipologie sono prodotte localmente: lo scorso anno la società Fibredust, con sede negli Stati Uniti, ha annunciato l'espansione della sua attività in Messico, per includere l'impianto di produzione di Jalisco. Questa struttura di 10 ettari consente di produrre e spedire dal Messico il coir, ossia la fibra grezza estratta dal guscio esterno delle noci di cocco. Attualmente viene fornito anche il sottoprodotto, la fibra di cocco, che può essere utilizzata per il controllo ecologico dell'erosione e può essere spedita a società messicane o statunitensi, evitando tempestivamente gli aumenti del costo di trasporto e i ritardi dei container.

Test e sviluppo
Oltre al fatto che la FD Berries è una società d’esportazione di successo e il più grande showroom di growbag, è anche un'area di test per lo sviluppo di nuovi sacchi di coltura per il mercato dei mirtilli, nonché altri piccoli frutti e persino prodotti come i fichi.

"I vantaggi più importanti della coltivazione idroponica sono le migliori rese e il controllo maggiore sull'irrigazione e sull'uso della risorsa idrica. Quindi, coltivare in un substrato inerte è rassicurante per un'azienda, poiché non ci sono agenti patogeni che possono danneggiare la pianta. Questo vale per i mirtilli come anche per altre colture", afferma Sam. "E' il vantaggio di coprire il terreno con una copertura di terreno - che aiuta a evitare molte erbe infestanti, risparmiando molta manodopera". Poiché la conducibilità elettrica della fibra di cocco è molto bassa e il substrato può essere lavato ogni 12-24 ore, è pronto per essere coltivato ogni volta che i coltivatori lo vogliono. "E per qualunque coltura loro scelgano".

La FD Berries è disponibile ad accogliere qualsiasi produttore o investitore che voglia visitare le sue strutture, sia per la produzione di mirtilli che del substrato, e mostrare ai visitatori il segreto del loro successo.

AgTech Americas ha visitato la struttura. Guarda il video qui.

Per maggiori informazioni
FibreDust
Tel.: +1 860 613 0077 
Email: customer.support@fiberdust.com
Web: www.fibredust.com

Per ordinare la fibra di cocco:
Andrew Pidgeon
FibreDust
Tel.: +1 860 919 6550


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto