Solaris e Virolux di Agriplast mitigano la presenza della farfallina

Ridurre le perdite di produzione con una copertura antivirus per serre e tunnel

Nella loro funzione di plastiche di copertura antivirus, Solaris e Virolux di Agriplast fanno la differenza sul reddito in orticoltura protetta, garantendo rese alte.

Tra i pericoli che un agricoltore teme maggiormente, infatti, figurano senz'altro le fitopatie e, tra queste, una delle più imperversanti è il virus New Delhi. Si tratta di una malattia che, in molti areali, ha compromesso definitivamente la coltivazione di zucchino in pieno campo, anche se si salvano le produzioni in strutture protette come serre e tunnel. Vediamo come.

Salvatore Adamo e Andrea Cappello

E' noto che gli insetti (principalmente gli Aleurodidi) sono vettori per diversi virus, New Delhi compreso: la motilità di questi insetti può però essere condizionata, con l'impiego dei giusti mezzi tecnici.

Ne abbiamo parlato con Salvatore Adamo, agronomo specializzato in orticoltura intensiva biologica, il quale ribadisce come "l'incidenza delle virosi è uno dei principali rischi per un orticoltore", confermando che questa può essere combattuta "mediante l'utilizzo integrato dei diversi mezzi che l'esperienza e la tecnologia ci mettono a disposizione: barriere fisiche, trattamenti chimici e altri strumenti ancora".

"Nello specifico dello zucchino, tra gli strumenti di contrasto più efficaci - ha spiegato l'agronomo - individuiamo quelli proposti da Agriplast, azienda produttrice di film plastici per agricoltura, il cui contributo tecnologico è volto alla mitigazione degli effetti delle virosi grazie a Solaris, una copertura termica diffusiva e fotoselettiva. La particolare consistenza del film in questione esercita un'efficace azione di disorientamento dei vettori del virus, riducendone significativamente l'attività all'interno della struttura protetta, serra o tunnel che sia. Un risultato che può essere raggiunto anche in serra con l'impiego di Virolux, un film per intercapedine, anch'esso, ovviamente, fotoselettivo".

La coltivazione di zucchino nel tunnel con "Solaris", qui sopra, è rigogliosa e con rese molto soddisfacenti.

L'agronomo, nello specifico, porta l'esperienza maturata in un'azienda agricola, la "Soc. Agr. Cappello Eleonora e Andrea s.s." di Ispica, che coltiva una buona parte dei propri 20 ettari totali a zucchino.

"Da almeno cinque anni, il problema principale della coltivazione di zucchino, non solo qui ma un po' ovunque, in Sicilia - ha confermato l'esperto - è stato il New Delhi Virus. All'inizio, la percentuale di piante infette in azienda era molto alta, poi si è riusciti a ridurla grazie all'adozione di barriere naturali come l'applicazione di reti davanti alle aperture dei tunnel e l'apposizione di TNT (tessuto-non-tessuto) sopra le piantine appena trapiantate".

Qui sopra, invece, abbiamo un tunnel coperto con una plastica normalmente in commercio: la virosi si è manifestata al punto da esigere l'estirpazione delle piante in prossimità dell'ingresso. Le rese sono basse e la gestione problematica.

"Solo nel corso di quest'ultima campagna - ha proseguito l'agronomo - è arrivato, finalmente, un aiuto molto più concreto, dato dall'utilizzo del film di copertura Solaris di Agriplast. Il vantaggio di questo tipo di materiale per la copertura è la sua capacità di disorientare completamente gli insetti vettori del virus: un vantaggio che, unito ai metodi già utilizzati dall'azienda (reti antinsetto alle aperture e relative irrorazioni fogliari) ha quasi annullato l'incidenza del virus sulle piante, fin dalla prima fase. Anche quando le piante sono entrate in produzione e i passaggi degli operatori sono diventati più frequenti, le percentuali di piante colpite, sebbene leggermente aumentate, sono rimaste comunque basse. Questo perché l'insetto, laddove presente, ha difficoltà a transitare da una pianta all'altra".

Nel video che segue emerge in tutta la sua dimensione il beneficio di cui gode una coltivazione coperta con Solaris. E' lo stesso Salvatore Adamo ad aver effettuato le riprese, che rivelano la clamorosa differenza dello stato delle piante in tunnel coperti con oppure senza Solaris. Nella prima parte del contribuito audiovisivo si distingue una coltivazione, appunto di zucchino, all'interno di un tunnel protetto con il film di Agriplast, mentre nella seconda parte si vede la notevole differenza rispetto alla coltura coperta con "plastica" comune.

"I risultati dell'uso di Solaris e Virolux - ha concluso Adamo - si vedono anche nelle rese. Infatti la coltivazione presente nell'azienda in esame è a metà ciclo e ha già superato la resa di quella dell'annata precedente".

Contatti:
Agriplast SPA 
Via Filippo Bonetta 35
97109 - Vittoria (RG) - Italy
Tel.: +39 0932 997211
Email: enrico.garrasi@agriplast.com
Web: www.agriplast.com


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2021

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto