Avvisi













Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

La cilena PacLife apre una sede di supporto post-vendita in Cina

La Cina e' il principale mercato a richiedere imballaggi ad atmosfera modificata

A causa dell'incremento nella domanda degli esportatori sudamericani per imballaggi ad atmosfera modificata destinati alle spedizioni di frutta verso il mercato cinese, il produttore cileno PacLife ha deciso di aprire una sede in Cina per fornire supporto e attenzioni a qualsiasi cliente ne abbia bisogno.

Cristian Parra, direttore commerciale di PacLife, ha affermato: "E' il supporto post-vendita all'estero che ci permetterà di fornire risultati e maggiori informazioni ai nostri clienti. Abbiamo potuto farlo grazie al lavoro del nostro Product Manager in Asia, Felipe Acosta, che si occuperà anche di visitare i mercati più importanti in Cina, una volta che arriveranno le spedizioni di frutta e verdura".

"Arrivare a questo è stata una grande sfida e siamo molto soddisfatti perché avere qualcuno in Cina che controlla e certifica che tutto arrivi in buone condizioni è fondamentale per noi e per i nostri clienti".

"Al contrario dei mercati di Europa e Nord America, dove i margini di profitto dei prodotti come i mirtilli sono sempre più risicati e optano sempre di più per i container macro-perforati o tipo pallet in massa, la Cina è il maggiore mercato a richiedere imballaggi ad atmosfera modificata. Gli importatori cinesi richiedono questo tipo di imballaggi perché si sono resi conto che il prodotto arriva in condizioni ottimali e che garantiscono anche la sicurezza del prodotto".

"Il caso delle ciliegie è, senza dubbio, il più interessante. A prescindere dalla loro destinazione, quasi tutte le spedizioni vengono spedite utilizzando imballaggi in atmosfera modificata. Tuttavia, quasi tutta la produzione di ciliegie cilena viene inviata in Cina. Sempre più prodotti inviati in Cina vengono imballati con questa tecnologia. Gli imballaggi PacLife sono brevettati. Questi comprendono una nanotecnologia che controlla in maniera efficace l'ambiente interno, in modo che la frutta raggiunga la sua destinazione in condizioni più fresche possibile".

Queste sedi in Cina permetteranno a PacLife di fornire informazioni a destinazione, oltre che all'origine. "Ora possiamo vedere di prima mano come il consumatore finale riceve la frutta. Riteniamo di potere essere un ente obiettivo - conclude Parra - Vogliamo soddisfare e superare le aspettative dei nostri clienti".

Per maggiori informazioni potete visitare il sito web www.paclife.tech 

Per contattarci potete inviare una email a infopac@paclife.cl o direttamente a Felipe Acosta, Product Manager: Felipe.acosta@envasespaclife.com

WeChat: FelipeAsia


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto