A colloquio con Maurizio Zappatore, direttore commerciale Orogel

Surgelati: la crescita va oltre l'effetto coronavirus

L'aumento nel consumo di vegetali surgelati sta proseguendo anche adesso, in piena estate e senza il lockdown. Lo afferma Maurizio Zappatore, direttore commerciale di Orogel, commentando i dati dei primi 6 mesi del 2020 rispetto al 2019.

"Organizzare produzione, lavorazione e commercializzazione nei mesi di blocco totale non è stato facile – esordisce – ma siamo riusciti a mantenere i nostri standard qualitativi, senza fare mai mancare le forniture. E se dal 17 febbraio al 3 maggio le vendite di vegetali surgelati nel canale retail sono aumentate di oltre il 25%, a giugno 2020 si è consolidato un buon incremento, pari al +14.6%".

Un trend di crescita, quindi, non solo un acquisto compulsivo come per i disinfettanti o il lievito. E se la Gdo ha segnato aumenti notevoli, il canale del food service ha registrato forti battute di arresto, anche se in queste ultime settimane si assiste a una lieve ripresa dei consumi nel settore della ristorazione

"Di certo esiste una fascia di nuovi consumatori – prosegue il direttore commerciale – che ha iniziato ad acquistare surgelati con regolarità durante il lockdown. E poi, resasi conto della qualità, praticità e convenienza del prodotto, sta continuando a cercare le nostre referenze. Di questo non possiamo che essere soddisfatti".

Tali numeri vengono comunque da una programmazione e da una serie di investimenti che vanno oltre l'effetto coronavirus. "Nel triennio 2019-2021 investiamo 80 milioni nel nostro sviluppo, dopo averne investiti 150 nei sette anni precedenti. Già da tanti anni ci siamo posti l'obiettivo della qualità e gli sforzi sono stati ripagati: per alcune referenze del nostro brand, la nostra quota di mercato va dal 22% al 36%, senza contare gli item che produciamo a marchio dei distributori".

Orogel ha alle spalle il gruppo Fruttadoro attorno al quale gravitano alcune cooperative di produttori. "Un nostro obiettivo non negoziabile è la redditività dei produttori. Tutto parte dalla qualità delle verdure che i nostri soci forniscono. Abbiamo tre stabilimenti, in tre zone diverse d'Italia, grazie ai quali riusciamo a lavorare e surgelare la materia prima a poche ore dalla raccolta. Ficarolo, in Veneto, Policoro in Basilicata e Cesena in Emilia Romagna sono le sedi dei nostri tre impianti".

Zappatore è in Orogel da 26 anni. In questo lungo lasso di tempo, ha contribuito a far crescere l'azienda migliorando di anno in anno i risultati da raggiungere. "Soprattutto abbiamo puntato all'innovazione – conclude – che, nel nostro settore, ha conseguito i migliori risultati nel recupero dei prodotti della tradizione alimentare italiana ovvero nella riscoperta di prodotti e ricette che, al giorno d'oggi, sarebbe difficile riprodurre in casa come 50 anni fa. Ma che, grazie all'impegno dei nostri produttori e al grande miglioramento dei processi industriali, riusciamo a portare nelle case delle famiglie coniugando alta qualità e giusto prezzo".

Contatti:
Gruppo Fruttadoro Orogel   
via Dismano 2600
47522 Cesena (FC)
Tel.: (+39) 0547/3771
Email: info@orogel.it
Web: www.orogel.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto