Avvisi





Ricerca di personale

Speciale continua

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Gianluca Bartolini di GLS International

Domanda particolarmente alta per le arance confezionate in retine

Quest'anno, la stagione agrumicola cilena è cominciata un po' prima rispetto al solito secondo Gianluca Bartolini, direttore commerciale di GLS International, che lavora con uva, agrumi, avocado, mirtilli e che presto offrirà anche ciliegie. "Siamo un'azienda attiva da 20 anni. Abbiamo implementato un sistema unico, dove trasformiamo i produttori in esportatori, occupandoci del lato commerciale e logistico dell'azienda. Ciò ha aiutato molti produttori a massimizzare i profitti dei loro prodotti e a posizionare i loro marchi in diversi mercati di tutto il mondo".

Quest'anno i volumi di arance sono più bassi
Quest'anno, la stagione è cominciata prima, ma le piogge nella zona centro-meridionale del Cile hanno causato un ritardo per la varietà Fukumoto. "La pioggia è stata sicuramente una cosa buona per l'agricoltura cilena - spiega Bartolini - Per quanto riguarda le arance, i volumi complessivi settimanali di raccolto ed esportazione sono inferiori, quest'anno. Finora il Cile ha esportato l'11% circa in meno rispetto all'anno scorso, anche se tale valore dovrebbe diminuire con il progredire della stagione. Come sempre, la qualità delle arance cilene è molto buona".

Bartolini spiega che una delle ragioni per i volumi di arance più bassi in arrivo dal Cile è la maggiore attenzione e domanda per gli easy-peeler e per i mandarini, oltre che la siccità che sta interessando il Cile. "Quest'anno si stima che il Paese esporterà circa 83mila ton di arance, rispetto alle 100mila ton del 2019. Generalmente, in Cile i volumi di arance tendono a diminuire quando le vendite si concentrano maggiormente sui mandarini".

La pandemia genera una buona domanda
Nel complesso, la categoria degli agrumi ha registrato una domanda insolitamente buona a causa della pandemia. "I consumatori si preoccupano molto di proteggersi contro il virus e vogliono rafforzare il loro sistema immunitario. Per farlo, stanno cercando di incrementare il loro consumo di vitamina C e gli agrumi sono una fonte conosciuta - spiega Bartolini - stiamo notando che la domanda di arance è più alta, questa stagione, rispetto alla scorsa. Nello specifico, lo è per i calibri piccoli imballati in rete. Si tratta, infatti, di un prodotto più pratico per i consumatori e che fornisce loro una sensazione di ulteriore sicurezza al momento di acquisto del prodotto".

Il mercato principale per le arance cilene sono gli Stati Uniti. "Fino ad oggi, tale paese ha ricevuto il 91% dei volumi cileni di arance - comunica Bartolini - Da GLS lavoriamo anche con altri mercati come Canada, Europa, Corea del Sud e America Centrale - conclude - Quest'anno, c'è la possibilità di entrare sul mercato cinese".

Per maggiori informazioni:
Gianluca Bartolini
GLS International
Tel: +56-224994415
Email: gbartolini@gls.cl
Web: www.gls.cl


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto