Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Export di aglio cinese in Europa non ancora influenzato dal Coronavirus

"La nostra azienda di lavorazione dell'aglio si trova a Laiwu, Jinan. Abbiamo ripreso ufficialmente le attività il 16 febbraio scorso. Il ritmo di produzione, inizialmente, è stato basso perché abbiamo avuto una carenza di operai. Siamo riusciti a effettuare la prima spedizione completa solo a fine febbraio. Questa spedizione dovrebbe arrivare in Europa entro la fine di marzo", come riferisce il direttore Zhang Chunjian della città di Jinan Wan Xin Food Co., Ltd.

"Il volume delle vendite domestiche di aglio cinese supera l'esportazione di 7 a 1. C'è una stretta connessione tra le condizioni del mercato interno e il prezzo d'esportazione dell’aglio. I ristoranti in Cina hanno temporaneamente sospeso le attività, a causa del Covid-19, e anche il potere d’acquisto dei consumatori è diminuito. Il mercato interno non è in grado di assorbire la stessa quantità di aglio dell'anno scorso, con una differenza di oltre 300mila tonnellate. Anche il prezzo di mercato dell'aglio conservato è diminuito del 15%, a causa di questo cambiamento nella domanda e nell'offerta. Il mercato domestico debole ha avuto un impatto diretto sul mercato delle esportazioni. Il prezzo attuale dell'aglio conservato che viene esportato nel mercato europeo, è di circa 1.400 dollari per tonnellata, che è inferiore di circa il 20% rispetto al prezzo nel periodo precedente, cioè durante il Festival di primavera cinese [Capodanno cinese, 25 gennaio 2020]".

"Quest'anno, il nostro volume complessivo delle esportazioni  è diminuito finora di quasi il 50%, rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La causa principale è la pandemia. La velocità nel processo di lavorazione è rallentata e non siamo stati in grado di consegnare all'estero nei tempi programmati".

Alla domanda sugli sviluppi del mercato d’esportazione dell'aglio nelle prossime settimane, il direttore Zhang ha risposto: "Credo che le condizioni commerciali continueranno a peggiorare, nel prossimo futuro. L'aglio fresco arriverà sul mercato a maggio e questo avrà un ulteriore impatto sui prezzi. Inoltre, la superficie complessiva dedicata alla piantagione di aglio è stata ampliata del 25% -30% quest'anno, e le condizioni di produzione sono risultate eccellenti nella maggior parte delle principali aree di produzione. Inoltre, le riserve di aglio del vecchio raccolto sono attualmente piuttosto abbondanti. Se il mercato non riuscirà ad assorbire questi stock prima che l'aglio fresco arrivi sul mercato alla fine di maggio, il prezzo mostrerà certamente un calo ancora più pesante".

Alla domanda se la pandemia da Covid-19 in Europa interesserà le aziende cinesi di aglio, il direttore Zhang ha spiegato: "Le conseguenze della diffusione del virus in Europa non hanno ancora avuto un impatto sulla nostra attività. Il nostro volume di ordinativi è ancora abbastanza regolare. Tuttavia, credo che se il Coronavirus continuerà a diffondersi in Europa, la domanda del mercato e la velocità dell'offerta ne risentiranno entrambe. A quel punto, il nostro volume d'esportazione potrebbe raggiungere nuovamente livelli bassi".

Oltre all'aglio, Jinan Wan Xin Food esporta anche zenzero fresco, cipolle e mele. La società spedisce in Europa, Medio Oriente, Asia meridionale, Nord America e Sud America, e ha un volume d'esportazione annuo di circa 2mila container.

Per maggiori informazioni:
Zhang Chunjian - Manager
Jinan Wan Xin Food Co., Ltd.
Tel.: +86 13561730391
Email: wantaogarlic@china.com 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2020

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto