Avvisi



Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Ton de Leeuw, di AGF Fresh

Coltivazione delle patate dolci ancora agli albori, in Marocco, ma con un grande potenziale

Nel giro di pochi anni, le patate dolci sono diventate un articolo molto popolare sul mercato europeo. Stati Uniti, Spagna, Egitto e anche il mercato domestico marocchino cercano di accaparrarsi una quota di questo prodotto popolare tra i coltivatori.

Il Marocco è un paese dove la coltivazione delle patate dolci è principalmente una questione locale, ma Ton de Leeuw, della compagnia olandese AGF Fresh, ora sta cercando di cambiare questa cosa.

La prima grande prova, effettuata con 12.500 piante nella regione di Agadir è stata di successo e l'olandese ora si sta occupando di incrementare la produzione marocchina.

Ton de Leeuw

"In Marocco, le patate dolci vengono coltivate solo su scala molto piccola per il mercato locale, ma il paese offre un potenziale enorme. Coltiviamo le rinomate varietà americane a polpa arancione, che sul suolo marocchino prosperano. Il vantaggio è che i produttori sono abituati all'irrigazione, quindi non dipendono dalle piogge. Inoltre, la manodopera è piuttosto a basso costo per questa coltivazione ad alta intensità di lavoro. Il trasporto verso i Paesi Bassi è possibile in camion e ciò ha i suoi vantaggi".

"Ma non è tutt'oro quello che luccica - continua l'olandese, che negli ultimi mesi ha lavorato principalmente dal Marocco - E' una sfida cominciare qualcosa di nuovo in questo Paese. Fortunatamente, ho trovato un buon consulente perché per lavorare con le altre parti è molto importante avere una buona conoscenza del mercato locale. Le cose da capire sono un'enormità. Fortunatamente, abbiamo cominciato la raccolta nel modo adeguato".

"Grazie alla collaborazione con una cooperativa marocchina, avremo circa 5 ettari di patate dolci disponibili ogni mese, a partire da maggio del prossimo anno. Il vantaggio è che si può piantare per almeno nove mesi all'anno, in Marocco".

"Tuttavia, anche dopo si può continuare con la raccolta, almeno fino a che non si presenta il gelo. Il paese ha una posizione geografica ideale per la coltivazione delle patate dolci, vista la latitudine e la lunghezza delle giornate".

Il progetto ha già attratto l'attenzione della TV marocchina

La prima piantagione di prova era composta da 2.500 piante, che hanno fornito in media 1,6 kg di prodotto per pianta. Nei prossimi anni Ton vuole coltivare all'incirca 40mila piante per ettaro. "Il potenziale c'è. Per quanto riguarda le vendite, voglio concentrarmi innanzitutto sugli importatori olandesi, che stanno già mostrando molto interesse. Il primo container è stato venduto in un batter d'occhio. Da un punto di vista tecnico, le patate dolci marocchine sono in linea con il prodotto egiziano. Ultimamente abbiamo fatto molti investimenti. Se ci saranno parti interessate a partecipare nell'investimento e a garantire un prodotto marocchino di alta qualità, ci sono sicuramente delle opportunità, qui!"

Per maggiori informazioni:

AGF Fresh
Ton de Leeuw
M: +31 65 370 7086
Email: info@agf-fresh.nl 
Web: www.agf-fresh.nl 


Data di pubblicazione:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto