Il sistema organizzato Unaproa si confronta con il Mipaaf per una filiera piu' performante

Approfondimento tecnico su OCM ortofrutta

Il 17 ottobre si è tenuta presso il Centro Congressi di Palazzo Rospigliosi la riunione tecnica con le OP/AOP associate ad Unaproa sull'OCM ortofrutta, alla presenza dei referenti ministeriali dott. Roberto Cherubini e dott. Antonio Fallacara.

La riunione è stata introdotta dal consigliere Cesare Bellò che ha salutato i partecipanti sottolineando che "l'obiettivo principale dell'incontro tecnico è quello di trasferire agli operatori delle OP/AOP associate le informazioni che riguardano il sistema aggregato in una logica comunitaria e nazionale con riferimento all'attuazione dei programmi operativi".

"Questo è il primo evento che Unaproa organizza dopo la presentazione della Strategia Nazionale per i PO 2018/2022 all'Accademia dei Georgofili al quale ho partecipato in prima persona anche con una testimonianza dell'OP OPO Veneto" prosegue Cesare Bellò, "e dalla successiva scomparsa di Antonio Schiavelli che teneva molto a questi incontri tecnici, perché sono l'occasione per confrontarsi con le persone che devono affrontare i problemi quotidiani riguardanti l'operatività delle società che operano come OP/AOP".

"Dall'analisi dei dati presentati sul sistema aggregato in OP/AOP, sia a livello comunitario che nazionale", precisa Roberto Cherubini, dirigente Mipaaf, "emerge in modo inequivocabile come l'efficienza e l'efficacia del sistema organizzato passino attraverso una migliore organizzazione societaria e una congrua dimensione della rappresentatività economica".

Nel corso della riunione tecnica sono state prese in esame alcune questioni operative introdotte recentemente dalla normativa nazionale che disciplina la materia delle OP/AOP e del Programma Operativo. Altresì è stato effettuato un approfondimento sulle azioni di sistema che sono previste dalla Strategia Nazionale vigente, nonché una disamina puntuale e precisa delle recenti disposizioni applicative della Disciplina Ambientale.

"Considerata la complessità e delicatezza della Disciplina Ambientale" dichiara Antonio Fallacara, funzionario Mipaaf, "è stato importante e costruttivo poter interagire con i soggetti che quotidianamente applicano le norme sui Programmi Operativi e rispondere alle diverse sollecitazioni dei partecipanti".

Unaproa esprime grande soddisfazione per la nutrita partecipazione all'incontro - nonostante l'imminente scadenza del termine per la presentazione dei Programmi Operativi - perché crede che questi appuntamenti rappresentino la strada obbligata per una maggiore qualificazione del sistema aggregato e per una filiera sempre più performante.


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto