Export patate: Germania al terzo posto con una quota di mercato mondiale dell'8,9 per cento

I Paesi Bassi hanno registrato una quota di mercato mondiale superiore al 18% riguardo all'export di patate grezze nel 2017, come per molti altri prodotti agricoli. Al secondo e terzo posto ci sono altri paesi dell'Ue: Francia e Germania con una quota del 14% e del 9% circa delle esportazioni mondiali di patate, che hanno ammontato a 3,8 miliardi di euro.

Immagine: International Trade Center (ITC) / Weltexporte.de

Portati dai conquistadores spagnoli nel sedicesimo secolo, i tuberi prodigiosi arrivarono per la prima volta dal Sud America (per essere più precisi: dagli Incas) in Europa, dove inizialmente non furono accettati. Tuttavia, le persone hanno rapidamente riconosciuto il grande valore pratico e nutrizionale della patata, motivo per cui gode di una maggiore popolarità in Europa oggi rispetto alla maggior parte delle altre regioni del mondo. Soprattutto nei paesi dell'Europa centrale e orientale, la patata è considerata un alimento base.

I Paesi Bassi arrivano primi per trasformati a base di patate
Oltre alle patate grezze, i Paesi Bassi sono anche il primo esportatore al mondo di trasformati a base di patate lavorate (come le patate fritte). E' inoltre degno di nota il fatto che cinque paesi tra i primi 10 fanno parte dell'Ue. Solo queste nazioni producono circa il 50% dell'esportazione mondiale di patate.

Fonte: International Trade Center (ITC) / Weltexporte.de


Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto