Crescono soci e produzione per il Pomodoro di Pachino IGP

Cinquanta nuovi soci, azioni di promozione con fondi europei e la partecipazione, nel 2019, a Fruit Logistica e Macfrut: questi i traguardi  presentati a Marzameni (SR), lo scorso 13 dicembre 2018, durante la III edizione dell' IGP DAY - Pomodoro di Pachino.

 Il tavolo dei relatori, da sx: Giannone, Ricupero, Garipoli, Lentinello, Chiaramida

In apertura, tra i tanti risultati del Consorzio, il presidente del Consorzio, Salvatore Lentinello, ha comunicato le nuove iscrizioni di ben 50 soci. Si passa così da 100 a 150 iscritti, grazie al "Progetto Produttori" che fino al 31 dicembre consente di aderire al Consorzio senza spese d'ingresso. Presenti anche le autorità locali, che hanno ribadito il sostegno delle istituzioni al Consorzio.

Il 2018, per il Consorzio di Tutela del Pomodoro di Pachino IGP, si chiude sotto i migliori auspici, considerato che la performance del sodalizio fa segnare un +13% rispetto all'anno precedente, sfiorando i 10 milioni di kg di prodotto a marchio; si passa così ai 9.789.456 kg del 2017/18, rispetto agli 8.637.982 del 2016/17.

Videointervista a Salvatore Lentinello

Dopo la presentazione della misura 3.2, curata dall'esperto Salvatore Francavilla, gli interventi dei relatori hanno affrontato temi di grande interesse per i numerosi produttori presenti. Michele Ricupero, dottorando di ricerca presso il Dipartimento Agricoltura, Alimentazione e Ambiente, ha approfondito il tema della Tuta absoluta, parassita particolarmente nocivo per le piante di pomodoro. Lo stesso Ricupero ha annunciato la costituzione di un GOI, Gruppo Operativo per l'Innovazione, che metterà insieme una task force di ricercatori, produttori e istituzioni, finalizzato ad arginare il fenomeno.

Origine e diffusione della Tuta absoluta (slide Dr. Ricupero)

L'intervento di Salvo Garipoli, direttore operativo di SG Marketing, ha sviscerato i cambiamenti in atto nel mercato del pomodoro, mettendo in luce i trend più attuali. Garipoli ha parlato dell'importanza dello sviluppo di una politica di marchio, che abbia la capacità di collocare e identificare un prodotto come il pomodoro di Pachino IGP tra ben 15 segmenti di pomodori. 

L'importanza di supportare il valore di un prodotto (slide Dr. Garipoli)

Il prodotto va accompagnato con servizi accessori che ne rimarchino il valore, attraverso una sapiente comunicazione, ponendo al centro  concetti essenziali, come quello salutistico. Importante è anche la connotazione con le tradizioni e con il territorio di provenienza, senza trascurare di porre in evidenza il sapore e il confezionamento più adeguato. Nella comunicazione, lo "storytelling" può rappresentare un'eccezionale forma di divulgazione perché racchiude l'essenza del prodotto.

A fine lavori è stato annunciato l'avvicendamento del direttore Salvatore Chiaramida che lascia la carica, in maniera molto armoniosa con il Consorzio, a favore dell'agronomo Sebastiano Barone, a partire da gennaio 2019.

Contatti:
Consorzio di Tutela IGP Pomodoro di Pachino
Via Milano, 2
96018 Pachino (SR)
Tel.: +39 0931 595106
Fax: +39 0931 595106
Email: segreteria@igppachino.it
Web: www.igppachino.it


Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto