Avvisi





La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Israele: una maggiore quantita' di limoni porta a prezzi competitivi

All'inizio della stagione di limoni, diversi Paesi hanno trovato la loro strada, come Israele. Sebbene i limoni non siano il prodotto più importante per la nazione in termini di esportazione, se ne coltivano molti per la distribuzione locale. Il know-how è lì e le opportunità per l'esportazione dei limoni potrebbero essere dietro l'angolo.

Secondo Betsalel Ohana, responsabile delle esportazioni per la Planet Israel, nella stagione 2017/18 il volume era di circa 64.700 tonnellate "La maggior parte (60.000 ton) vendute localmente, 4.170 ton utilizzate per l'industria del trasformato, che hanno lasciato solo circa 530 ton all'esportazione. Ogni anno si assiste a un piccolo aumento nella coltivazione dei limoni, il che a sua volta significa che il prezzo diventa più competitivo".

La Planet Israel esporta la maggior parte dei suoi agrumi in Europa - ha affermato Ohana - Esportiamo in Francia, Germania, Italia, Russia e Regno Unito, ma in questi giorni spediamo anche un po' in Estremo Oriente. La nostra sfida principale, nei prossimi mesi, sarà in realtà quella di commercializzare adeguatamente questi limoni nei mercati dell'Estremo Oriente, poiché riteniamo che ci siano opportunità inesplorate in quella regione".

Il mercato dei limoni è competitivo, a detta di Ohana, intravedendo delle minacce provenienti dall'emisfero settentrionale e meridionale: "Poiché i limoni hanno più stagioni durante l'anno, dobbiamo affrontare una maggiore concorrenza, rispetto a Spagna e Italia. Dobbiamo anche tenere d'occhio i limoni dell'Argentina e del Sudafrica. Israele potrebbe essere fortunato, dato che la Spagna sta avendo problemi con i calibri del limone, come in Messico. I nostri limoni sono di dimensioni medie e non abbiamo problemi con i prodotti piccoli. Questo potrebbe portare quest'anno a un maggiore interesse per i limoni provenienti da Israele".

Sebbene la Planet Israel stia tentando di penetrare nel mercato asiatico, si profilano altri problemi all'orizzonte: "La sfida più grande è portare i nostri prodotti in queste regioni, poiché impiegano un po' di tempo per arrivare a destinazione. Il trasporto aereo non è la soluzione, poiché i prezzi salirebbero enormemente. A meno che un cliente non voglia assolutamente i limoni da Israele, per noi non vale la pena spedire in aereo. Quindi è un problema che in qualche modo dovremo affrontare -  ha concluso Ohana - Un'altra possibilità da considerare in futuro sono i limoni biologici. Le quantità non sono molto interessanti e non avranno un effetto sul mercato dei limoni in generale. Ma c'è la possibilità che in futuro diventino più popolari".

Per maggiori informazioni:
Betsalel Ohana 
Planet Israel Export
Tel.: +972 54 738 3436
Email: israel@planetfareast.com
Web: www.planetisrael.farm


Data di pubblicazione :
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2019

Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto