"Cericola: "A marzo offerta di asparagi ben lontana dalle aspettative del mercato. Ad aprile prezzi di acquisto in netto calo"

"Le temperature anomale dell'inverno avevano annunciato un anticipo di circa 2-3 settimane per la campagna asparagi rispetto al normale ciclo di produzione, cosa che si sarebbe ben sposata con un Pasqua molto bassa e che avrebbe naturalmente stimolato consumi e domanda - spiega a FreshPlaza Michele Cericola, titolare della ditta Cericola di Ordona (FG) - Purtroppo il clima particolarmente sfavorevole del mese di marzo ha ribaltato completamente la previsione, generando un'offerta molto lontana da quella che il mercato aveva pianificato".



Nell'annunciare un anticipo di campagna sono stati distribuiti molti volantini con offerte di retailer - soprattutto italiani - sul prodotto a prezzi tipici di metà ciclo produzione. Va da sé che la mancanza di offerta e la presenza di promozioni, e quindi di domanda, abbia generato due effetti molto importanti per il periodo pasquale.

"Innanzitutto - dichiara Vito Cifarelli, sales & marketing manager di Cericola - quel poco prodotto e di bassa qualità presente sul mercato si è movimentato a prezzi di vendita e acquisto molto elevati, più alti di circa il 20-25% rispetto all'inizio medio di campagna. In secondo luogo, da tenere presente il fortissimo deterioramento dei conti economici dei retailer o delle aziende che avevano contrattato un prezzo promozionale, salvo poi ritrovarsi durante le festività pasquali con scenari completamente differenti".



Nelle settimane immediatamente successive alla Pasqua, il risultato degli effetti sopra evidenziati e delle temperature stabilmente miti è stata la forte discesa dei prezzi medi di acquisto. "Discesa che è stata davvero molto repentina - continua Cifarelli - frutto anche della necessità dei clienti di recuperare le risorse investite durante le attività pasquali".

Attualmente il processo sembra essersi arrestato con prezzi di vendita stabili anche se mediamente più bassi rispetto allo stesso periodo dell'anno passato. "Il mercato è quanto mai ricettivo e, come sempre, pronto a opportunità speculative".

"Noi della Cericola affrontiamo questa campagna con la ferma volontà di puntare sulla qualità di prodotto cercando e investendo sui Retailer Gold Partner che in questi anni hanno creduto e investito su di noi. Siamo infatti coscienti di essere una realtà medio-piccola nello scenario dell'asparago ma vogliamo, attraverso la qualità e la gestione del rapporto commerciale con i nostri clienti, affrontare la campagna con motivazione e proattività".

E' proprio nell'ottica di fare servizio per i clienti e di garantire un tasso di servizio importante che la ditta ha lanciato le Punte di Asparago: prodotto versatile e dall'alto tasso di servizio per il consumatore, che ha avuto una buona accoglienza da parte dei retailer con performance soddisfacenti soprattutto nella primissima parte della campagna. "E' normale però aspettarsi un andamento diverso al momento di rilascio della materia prima. Le aspettative sul prodotto sono quelle di completamento della gamma sia per noi sia per il cliente, in modo da gestire a 360° la categoria".



Per farlo, il futuro dell'azienda sarà sicuramente improntato a completare l'offerta attraverso referenze a prima gamma avanzata all'interno delle categorie che già presidia, garantendo sempre freschezza e qualità a tutta la filiera. "Non a caso - conclude Cifarelli - abbiamo instaurato un filo conduttore tra la Cericola e lo staff del Prof. Giancarlo Colelli dell'Università di Foggia, al vertice nello scenario di ricerca e sviluppo di nuove tecnologie applicate ai prodotti ortofrutticoli".



Contatti:
Vito Cifarelli - sales & marketing manager
Cell.: (+39) 347 6377685
Email: vito.cifarelli@cericolasrl.it
Cericola srl
via Irpinia 60
71040 Ordona (FG)
Tel: (+39) 0885 796704
Fax: (+39) 0885 890560
Email: info@cericolasrl.it
Web: www.cericolasrl.it
Facebook: www.facebook.com/pages/Cericola-srl
Youtube: www.youtube.com/channel/UCGxmmm7hwPiwpHqlclmzmDg

Data di pubblicazione:
Author:
©



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto