Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Cherry per raccolta a grappolo: Meridiem Seeds presenta il nuovo ibrido PC1072

Dopo averlo testato positivamente nella campagna 2016, Meridiem Seeds Italia (sussidiaria della omonima società sementiera spagnola impegnata a promuovere quotidianamente i propri nuovi ibridi di pomodoro) sta lanciando con successo il nuovo cherry PC1072. Si tratta di una novità nel segmento dei pomodorini con raccolta a grappolo, a numero determinato di frutti (14-16 per ramo).

L'area di Pachino è stata individuata quale zona ideale di produzione, avendo avuto Meridiem Seeds Italia l'opportunità di verificare il nuovo ibrido PC1072 presso una delle aziende più interessanti per le conoscenze e le capacità acquisite, in grado di mettere in risalto le caratteristiche agronomiche e commerciali della nuova proposta.



I responsabili Meridiem riferiscono: "Abbiamo sperimentato il cherry presso l'Az. Agr. Scaglione in contrada Fondo morto di Pachino, con trapianto della prima decade di settembre".

Il nuovo ibrido TC1072 ha un peso di circa 30/35 grammi ed è concepito - come detto - soprattutto per raccolta a grappolo. Da subito è stato identificato come vincente per le sue caratteristiche produttive e di sanità della pianta.



TC1072 va a completare la gamma di Meridiem Seeds, caratterizzata da proposte commerciali che puntano in primis sul colore rosso intenso brillante, la tenuta, la croccantezza, la sapidità (intesa come giusto rapporto tra grado Brix e acidità) nonché la freschezza (grazie all'eccellente tenuta del raspo e dei sepali spessi e carnosi). Qui di seguito alcuni connotati del nuovo ibrido:
  • eccellente rachide, sostenuto, di un bel colore verde intenso, turgido con sepali carnosi che mantiene freschi per lungo tempo, a incorniciare un frutto uniforme (grappolo di 14-16 frutti con eccellente allegagione) di un colore rosso intenso sempre;
  • eccellente polpa croccante, con buon rapporto acidità e alto grado Brix;
  • mancanza di percezione di buccia;
  • grande uniformità di pezzatura e standard qualitativo nel tempo (disponibile 12 mesi).


Riguardo agli aspetti agronomici, si ricorda la buona versatilità produttiva in aree ed epoche differenti, nonché l'eccellente sanità di pianta e produzione complessiva, la tenuta alla sovramaturazione e l'eccellente tolleranza alle spaccature; perfetto anche per trapianti estivi (Res TY).

Meridiem Seeds, attraverso la propria ricerca, prosegue nella sua opera di identificazione di prodotti che centrino le aspettative del consumatore finale e della distribuzione organizzata. Orientata all'export, per il quale mette in luce la medesima qualità e tipologia, fidelizzando quei mercati, Meridiem Seeds promuove il pomodoro italiano, coniugando bisogni e opportunità, e affiancando da vera leader il produttore finale.

Un particolare ringraziamento va all'azienda Scaglione che così bene ha supportato la prova, offrendo la propria disponibilità al raggiungimento del successo finale, e rendendosi disponibile a visite esterne organizzate dal capo area di Meridiem Seeds, Sig. Paolo Buscema (Cell. 331 4562930) .

Contatti:
Meridiem Seeds Italia Srl

Stefano Campazzi
Cell.: (+39) 329 8474284
Email: scampazzi@meridiemseeds.it
Web: it.meridiemseeds.com

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto