Avvisi

La clessidra

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

L'associazione ortofrutticola europea AREFLH cresce e si da' appuntamento a dicembre

AREFLH – la cui prossima assemblea generale si terrà a Bologna a marzo 2017 – riunisce 21 tra le più importanti Regioni produttrici europee in rappresentanza di Francia, Spagna, Belgio, Portogallo, Grecia e naturalmente Italia. Con due nuovi ingressi (la francese Florisud, specializzata nella produzione di fiori recisi e dell'italiana Cio operante nel pomodoro da industria) è salito a 21 anche il numero delle OP (Organizzazioni di Produttori) e AOP (Associazioni di Organizzazioni di Produttori) aderenti.


Il consiglio di amministrazione di AREFLH; al centro Simona Caselli, presidente AREFLH e assessore all'agricoltura dell'Emilia-Romagna

E proprio a Bruxelles si terrà il 5 e il 6 dicembre la prima riunione dei produttori soci di AREFLH che incontreranno anche rappresentanti della Commissione europea. Tra le questioni sul tappeto l'applicazione della riforma dell'OCM ortofrutta, ma anche le misure per fronteggiare il calo dei consumi in corso e - ha ricordato Caselli – "le preoccupazioni rispetto alla Brexit tenendo conto che la Gran Bretagna è un importante mercato non solo per l'Italia, ma anche per i principali produttori europei".

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto