Huelva: ottimo inizio per le nettarine extra-precoci

Sono serviti circa quattro giorni in più della norma per cominciare la raccolta delle nettarine nella provincia di Huelva, ma i primi frutti ottenuti sotto serra hanno raggiunto il mercato con buoni calibri e qualità ottima.



José Antonio Martín della società Agromartín, che fa parte del gruppo Plus Berries, ha dichiarato: "Abbiamo cominciato la stagione delle drupacee con grandi ambizioni, grazie alla qualità della frutta e, fattore decisivo per il consumo delle drupacee, alle alte temperature previste in gran parte dell'Europa per i prossimi giorni".

Oltre che produrre fragole, la Agromartín coltiva circa 140 ettari di drupacee sotto serra nello Huelva, dalle nettarine alle pesche a polpa bianca e gialla, alle albicocche, pesche tabacchiere e susine, con una fornitura che continuerà fino ai primi di giugno.

La produzione in serra delle drupacee è molto più costosa rispetto a quella in campo; per questo i prezzi sono più elevati, ma anche la differenza nella qualità è significativa.



"Le persone pensano che i primi frutti della stagione siano di qualità inferiore, ma le serre permettono di modificare naturalmente le temperature e il grado di umidità, ottenendo una produzione extra precoce con elevati livelli zuccherini. Rispetto alla frutta coltivata in pieno campo, poi, gli effetti del clima hanno un impatto minore: ad esempio, la buccia è praticamente intatta".

Dato che questi sono i primi lotti di drupacee della stagione, i prezzi sono elevati e si manterranno tali fino a fine mese, vista la scarsa offerta di frutta. In seguito entreranno sul mercato Siviglia e Murcia e la fornitura comincerà ad aumentare.


"Commercializziamo la nostra frutta nel mercato domestico e la esportiamo in mercati come Germania, Regno Unito, Belgio, Paesi Bassi, Francia, Svizzera e Italia. Abbiamo condotto alcuni test negli Emirati Arabi con i frutti extra precoci, ma i costi logistici fanno lievitare i prezzi - ha indicato l'esportatore - Ad aprile e maggio, invece, c'è una forte domanda in Europa, con poca concorrenza; una situazione che cambia solo con l'entrata in produzione di Estremadura e Catalogna, perciò per ora non siamo interessati a spedire fuori dell'Ue".

Per questa stagione José Antonio Martín spera di raccogliere circa 1.500 tonnellate di frutta precoce che sarà commercializzata con il marchio AROMAS.

Maggiori informazioni:

José Antonio Martín
SAT Plus Berries/ Agromartín
Tel.: +34 959504454
Cell.: +34 637723120
Email: strawberry@plusberries.com
Web: www.plusberries.com

Testo e Traduzione FreshPlaza. Tutti i diritti riservati.

Data di pubblicazione :



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


© FreshPlaza.it 2018