Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Niente piu' brufoli grazie all'uva

Il resveratrolo, un fenolo antiossidante che si trova nell'uva, ha la capacità di inibire la crescita dei batteri che causano l'acne. Un team di ricercatori californiani ha anche scoperto che la combinazione di resveratrolo con un farmaco comune contro l'acne, il perossido di benzoile, può migliorare l'efficacia del principio attivo. Apparentemente l'uso di un antiossidante, il resveratrolo, in combinazione con un ossidante, il perossido di benzoile, può apparire un controsenso.

"Inizialmente abbiamo pensato che, poiché le azioni dei due composti si oppongono, l'associazione avrebbe annullato l'uno gli effetti dell'altro, ma non è stato così - ha detto Emma Taylor, primo autore dello studio e docente di dermatologia presso la David Geffen School of Medicine - Questo studio dimostra che la combinazione di un ossidante e di un antiossidante può migliorare l'efficacia di entrambi."

I ricercatori hanno coltivato in laboratorio i batteri che causano l'acne e poi hanno somministrato alle colonie batteriche diverse concentrazioni di resveratrolo e di perossido di benzoile, sia da soli che insieme.

E' stata dimostrata l'efficacia del perossido di benzoile nell'uccidere i batteri a qualsiasi concentrazione ma l'effetto non durava oltre le 24 ore. Il resveratrolo, al contrario, non ha avuto una forte capacità di uccidere, ma inibiva la crescita batterica per un periodo di tempo più lungo. Sorprendentemente, i due composti insieme si sono dimostrati la soluzione più efficace nel ridurre la conta batterica.

"Era come combinare il meglio dei due mondi e che offre un duplice attacco sui batteri", ha detto l'autore senior Jenny Kim. Non solo, il perossido di benzoile è tossico per la pelle umana che infatti diventa rosso e irritata se sottoposta a un trattamento ad alta concentrazione. Utilizzando in combinazione i due composti, oltre a ridurre la concentrazione di perossido di benzoile nei farmaci, si può sfruttare anche il potere antinfiammatorio del resveratrolo, riducendo così l'irritazione a carico della pelle.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto