Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Conad fa rivivere Quasar Village, la nuova area commerciale del futuro

PAC 2000A Conad fa rivivere l'area che negli anni Ottanta è stata un punto di riferimento per molti giovani umbri e del centro Italia nel nome di un nuovo complesso commerciale: Quasar Village. L'inaugurazione è avvenuta giovedì 25 settembre 2014.

La cooperativa, la realtà di punta del gruppo Conad, ha realizzato una struttura che occupa con le sue molteplici funzioni una superficie di 23.835 metri quadrati per accogliere un flusso elevato di persone. In un tempo di percorrenza massimo di 30 minuti, si stima siano oltre 150mila i clienti che possono raggiungere e visitare il nuovo complesso commerciale di Corciano; 2.200 i posti auto, di cui 1.500 coperti.

Nelle strutture del Quasar Village trovano spazio 60 negozi – 50 dei quali nella galleria di 8.100 mq, assieme a bar e ristoranti – e alcune attività commerciali su grandi superfici, dall'alimentare all'abbigliamento, dai giocattoli all'elettronica: l'ipermercato Conad, H&M, Ovs, PittaRosso, Piazza Italia, Maxi Toys e Euronics.



"Con l'iper di Corciano Conad riorienta la propria offerta in linea con le esigenze attuali dei clienti, che cercano nella grande struttura più di quanto e di meglio già offra il supermercato" annuncia in video l'amministratore delegato di Conad Francesco Pugliese. "Reparti quali il fresco, le lavorazioni interne, i prodotti locali hanno ora un ruolo di centralità rispetto al passato. Non si tratta, dunque, di un semplice cambio di insegna, bensì dell'esigenza di riportare ad unico brand Conad – l'insegna più nota in Italia – la competenza e le garanzie che siamo in grado di offrire ai clienti sia nelle metrature più piccole sia nelle più grandi."

L’investimento complessivo ammonta a oltre 100 milioni di euro, 13 dei quali sono stati destinati alle infrastrutture e alla viabilità. Nel complesso commerciale, tra i più grandi presenti in Umbria, lavorano 500 persone.

Quasar Village è stato presentato mercoledì 24 settembre a Corciano nel corso di un incontro con la stampa a cui hanno preso parte il presidente di PAC 2000A Conad e di Conad Claudio Alibrandi, il direttore generale di PAC 2000A Conad Danilo Toppetti, l'ingegnere di PAC 2000A Conad Flavio Prenni, responsabile unico del progetto e il direttore canale iper di PAC 2000A Conad Alberto Giraldo.

"La capacità di innovare e cambiare aggregando interessi e spirito di partecipazione ha portato Conad ad essere la seconda catena della moderna distribuzione in Italia, la più conosciuta dalle famiglie italiane e la più vicina alle loro esigenze" sottolinea il direttore generale di PAC 2000A Conad Danilo Toppetti. "Abbiamo scelto, ancora una volta, di investire sul futuro con la nostra gente, ma anche con quegli operatori che hanno scelto di unire le proprie forze alle nostre, di condividere con noi un percorso che è anche di riqualificazione urbana."



"Siamo orgogliosi di avere fatto un investimento così importante qui in Umbria, dando lavoro agli umbri e un'opportunità di sviluppo al nostro territorio" gli fa eco il presidente di PAC 2000A e di Conad Claudio Alibrandi. "Abbiamo dimostrato che cambiare è possibile, di preferire il fare al lamento e all'immobilità. Un importante segnale di fiducia per l'economia perugina ed umbra, che potranno contare su un centro che integra tante funzioni e riqualifica un'area urbana dismessa e in stato di completo abbandono."

Il nuovo complesso commerciale rappresenterà una boccata d'ossigeno per l'intera Umbria, la terza regione in cui il livello dei consumi è arretrato di più dall'inizio della crisi. Dal 2009 al 2013 le famiglie umbre hanno ridotto i consumi del 22,1%, contro una media nazionale del 14,5% e del 14,2 delle altre regioni del centro Italia (fonte: Istat, 2013). La spesa mensile si è ridotta a 2.360 euro, 215 euro più di quanto si sia ridotta quella nazionale e 220 più di quanto accaduto nelle regioni vicine. Solo Molise e Calabria hanno fatto peggio. A soffrirne però non sono solo i consumi non alimentari.

---
PAC 2000A Conad
PAC 2000A è una delle otto cooperative associate a Conad, la più ampia organizzazione cooperativa di imprenditori dettaglianti presente in Italia. Opera con una capillare rete di 1.112 punti di vendita in Umbria, Lazio, Campania e Calabria: 5 ipermercati, 58 Conad Superstore, 360 supermercati Conad, 220 Conad City, 301 Margherita e 180 discount Todis aperti in varie regioni italiane, per una superficie di vendita di 612.478 mq. Nel 2013 ha realizzato un fatturato (rete di vendita) di 3,3 miliardi di euro, in crescita del 4 per cento rispetto all’anno prima. Dal 2012 è la prima azienda in Umbria per fatturato, mentre nella classifica delle principali società italiane stilata da Mediobanca occupa il 71esimo posto. Tra i nuovi servizi, 13 parafarmacie Conad, 7 distributori di carburanti Conad e 3 format Ottico Conad.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto