Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Svezia: un caso di scandalosa presentazione di arance rosse siciliane all'estero

Riceviamo e volentieri pubblichiamo questa segnalazione da parte del nostro lettore
Dr Giovanni Barcio:

"In qualità di ex funzionario e già responsabile per 5 anni presso ICE Stoccolma della promozione commerciale dei prodotti agroalimentari a denominazione d’origine e bio, fra i quali anche l’ortofrutta, non posso non reagire con sdegno di fronte a quanto messo puntualmente in atto nel Nord Europa ad inizio stagione da parte di alcuni produttori/commercianti di arance rosse siciliane.

Nel dettaglio, ho acquistato il 2 dicembre 2011 in Svezia, presso un punto vendita della più grande catena della G.D.O. locale una confezione di arance rosse varietà Moro, contenente 7 frutti di calibro 6/8, alla modica cifra, si fa per dire, corrispondente a 2,53 euro/kg.



Come si evince chiaramente dalle foto seguenti, le arance non sono per niente pigmentate, la colorazione esterna presenta delle macchie verdi, la rosetta è già marrone, segno le arance sono state stufate, oltre ad avere un aspetto per nulla allettante.



Ma la cosa più sorprendente è leggere nell’etichetta il numero del lotto 4706 che corrisponde al 26 novembre. Adesso ditemi se in Sicilia a quella data c’erano delle arance rosse già commerciabili? Ancora più sconcertante è il fatto che questo tipo di operazioni commerciali avvengono sui mercati esteri: ho notizia di analoghi fenomeni anche sul mercato tedesco.



In Italia tutto questo, chiaramente, non sarebbe permesso a causa delle conseguenze che potete immaginare. Perché quindi una piccola minoranza di operatori poco seri deve compromettere il lavoro e la reputazione della maggioranza degli operatori del settore?

Invito quindi tutti gli organi competenti e le associazioni di categoria ad adottare le opportune misure, al fine di evitare il ripetersi di queste pratiche dannose e poco lungimiranti".

Dott. Giovanni Barcio
Helsingborg – Svezia

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto