Lazio: piano per la tutela delle risorse genetiche autoctone

Via libera dalla giunta regionale del Lazio al programma operativo del Piano settoriale d'intervento per la tutela delle risorse genetiche autoctone di interesse agrario. Il programma, relativo alla prima annualità del triennio 2011-2013, sarà attuato dall'Arsial con un finanziamento regionale di 200.000 euro.

Il Registro volontario regionale, la Rete di conservazione e sicurezza, il Piano settoriale di intervento, costituiscono gli strumenti cardine previsti dalla legge che individua in Arsial il principale soggetto istituzionale preposto alla sua attuazione.

Sono 138 le varietà appartenenti a 14 specie di piante da frutto, 48 piante erbacee, soprattutto ortive e, infine, 27 razze animali di interesse zootecnico, 11 delle quali individuate e descritte per la prima volta, iscritte al Registro volontario regionale.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto