Avvisi

Ricerca di personale

Top 5 -ieri

Top 5 -ultima settimana

Top 5 -ultimo mese

Criticita' e prospettive delle emergenze fitosanitarie

Si è svolta ieri, 1 dicembre 2011, presso la Sede dell'Accademia dei Georgofili, una giornata di studio organizzata dal Comitato Consultivo dei Georgofili sui problemi della difesa delle piante.

La crescita degli scambi commerciali aumenta il rischio dell’introduzione nel nostro Paese di organismi nocivi alle piante. Da parte loro, i cambiamenti climatici in atto possono dar luogo a condizioni ambientali che, oltre ad esaltare l’aggressività di organismi nocivi già presenti nel territorio, possono favorire l’insediamento di nuove specie, a seguito della modificazione dei loro areali di diffusione e dei loro cicli biologici.

Negli ultimi decenni, organismi nocivi introdotti in Europa e in Italia da zone geografiche anche molto lontane, trovando condizioni ambientali più favorevoli di quelle presenti nel loro areale d’origine (ad esempio per la mancanza di antagonisti), hanno causato danni economici ed ambientali di tale gravità da dare origine a vere e proprie emergenze fitosanitarie, come ad esempio il cancro batterico del kiwi, il punteruolo rosso delle palme, il cinipide del castagno.

Per contrastare il rischio di introduzione e diffusione di organismi potenzialmente pericolosi, vari Paesi hanno messo in atto sistemi di controllo e di quarantena, non sempre pienamente idonei a far fronte alle nuove condizioni create dalla globalizzazione. E’ pertanto necessaria una evoluzione normativa e organizzativa del sistema fitosanitario nazionale, per affrontare queste nuove sfide.

Data di pubblicazione:



Ricevi gratuitamente la newsletter giornaliera nella tua email | Clicca qui


Altre notizie relative a questo settore:


Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera e tieniti aggiornato sulle ultime notizie!

Iscriviti Sono già iscritto